11 nuovi soci per la Pro Loco. L’associazione pronta per la gestione delle visite al Museo garibaldino

Si comunica che la selezione dei soci a seguito dell’avviso del 19/12/2016 si è regolarmente svolta in data 10/1/2017.

Risultano in forza quindi ulteriori 11 soci, tutti muniti di laurea, che aggiunti a quelli precedentemente operanti nell’Associazione, anche loro in possesso di laurea, portano a n. 20 i componenti del gruppo che opererà nel servizio di assistenza turistica, branca di punta delle diverse attività dell’Associazione.

Già da diversi giorni tutti i componenti hanno preso visione del materiale ordinato nel Museo garibaldino e stanno predisponendo i criteri con i quali accoglieranno i futuri visitatori. Hanno manifestato l’esigenza di tenere un incontro con il donatore, Francesco Romeo, al fine di predisporre un itinerario illustrativo delle varie sezioni. Detto incontro, a seguito del contatto avvenuto tramite l’assessore Leta, avverrà a breve.

Con compiacimento registro l’entusiasmo che pervade i soci e che li ha portati ad essere già propositivi con idee progettuali finalizzate alla ottimale fruizione di questa nuova realtà museale.

Nelle more è stato predisposta una turnazione che prevede la presenza, di norma, di n. 2 operatori di mattina e n. 1 operatore di pomeriggio a supporto del personale comunale con il seguente orario, simile a quello delle altre strutture museali: 9.30/13.00 – 15.30/19.00, da Lunedì a Domenica.

Detto supporto potrà essere aumentato o diminuito in relazione alle necessità stagionali che si manifesteranno.

La turnazione avrà inizio a partire da domani, Lunedì 16 gennaio.

Preme sottolineare, infine, che quanto sopra deriva dalla esecuzione della deliberazione di Giunta Municipale n. 121 del 15/11/2016 con la quale alla Pro Loco è stata affidata “l’attività organizzativa del nuovo Museo presso i locali dell’ex carcere di Piazza Margherita per anni 3”.

Una bozza di protocollo di intesa per la successiva disciplina analitica della collaborazione di questa Associazione con l’Amministrazione, condivisa con i soci interessati e finalizzata alla fruizione della nuova struttura museale da parte dei visitatori, è stata sottoposta all’attenzione del Sindaco e potrà essere tramutata, ci si augura a breve, nel relativo atto amministrativo.