16° settimana: “Campo santo subito”.

“Tutto è relativo”, direbbero i filosofi. “Specie i numeri positivi”, aggiungerebbero i matematici; ma anche i politici. Perché anche i numeri “positivi” possono essere analizzati con discrezionalità, ed anche il grande risultato delle primarie può risultare “secondario”. A proposito, il Vs reality show Vi informa che esistono ben 100 chiavi di lettura diverse, che Vi proponiamo in ordine statistico decrescente. Adottate le vostre preferite, anche combinandone di diverse, così da avere anche Voi una fantastica chiave di lettura del dato delle primarie della Grande Casata. Si richiede di applicare un po’ del Vs grande senso dello humor.

100 chiavi per leggere un dato altissimo, purissimo e levigatissimo.
1)Quasi tremila votanti esprimono un dissenso manifesto, sopito, ma adesso – finalmente – esploso in un risultato eccezionale.
2) Quasi tremila votanti denotano una grande voglia di partecipazione dell’elettorato di centro destra. Solitamente non molto interpellato…
3) 2860 votanti dimostrano la grande capacità di “presa” popolare dei candidati e dei partiti coinvolti in una vera competizione.
[…]
8) 2860 votanti sono il frutto di una grande guerra di “pretendenti”, difficilissima da vincere e quindi spinta alla ricerca estrema di ics – purché respirino – sul proprio nome.
[…]
11) Allegra ha preso voti da ogni partito. Quindi una media vicino ai 100 cadauno.
[…]
24) Tumminello si ricandiderà presto alla prossima competizione. Fosse anche il Giro Podistico.
[…]
37) “Ho visto il senatore Battaglia prendere le sembianze prima di una nonna e poi di un ragazzino sedicenne, sedicente. E poi, da nonna, ha votato sia in piazzetta che supra u ponti, grazie al dono dell’obliquità” (ndr, questa espressione potrebbe essere di Allegra, in un intervento allo stato ebraico).
[…]
55) Sostenere che Campo è un “volto nuovo” è come dire che Carmelo Mazzola non è mai stato in consiglio comunale.
[…]
64) Più di un terzo dei votanti era altoatesino.
[…]
86) “Non erano le primarie tra Berlusconi, Casini e Allegra queste?”
[…]
100) “Hey, qui risulta mio nonno votante. Ma mio nonno è morto da quattro anni! E poi non avrebbe votato Campo, neanche morto!

ps: le letture del titolo sono tante e, a mio avviso, parecchio divertenti. Spiegarle, rovinerebbe un po’ tutto.