A Castellana Sicula una conferenza stampa sul Patto per la costruzione di una città a rete Madonie-Termini-Cefalù

By on 31 maggio 2017

[madonienotizie.it] Al Palatenda di Castellana Sicula, giovedì 1 giugno, alle ore 17, avrà luogo una conferenza stampa alla quale sono invitati anche tutti i cittadini interessati dei comuni della “Città a Rete Madonie-Termini-Cefalù”. L’idea nasce da un gruppo di amministratori, consiglieri comunali, professionisti, personalità, associazioni no profit, responsabili sindacali, associazioni di categoria, e alcuni semplici cittadini che hanno stipulato, sulla parola, un “patto d’onore”. L’intento è quello di operare per proseguire il percorso iniziato nell’ottobre 2014 al teatro Artigianelli di Cefalù.

Tra le proposte del Comitato di protesta e di proposta, nato in maniera informale nell’ottobre del 2014, vi è anche quella di sottoscrivere un Patto per la reale costituzione di una vera, efficiente, efficace ed economica città a rete Madonie-Termini-Cefalù.

Nello stesso tempo, un gruppo di amministratori, consiglieri, associazioni, singole personalità, si impegneranno a costruire un progetto, reale e condiviso, che si spenderà, già a partire da questa campagna elettorale e che coinvolgerà un terzo dei comuni della stessa, tra i quali Termini Imerese, Cefalù, Castelbuono e Gangi, che sono a sua volta tra i più popolosi nel panorama della città a rete.

Sottoscrivere il Patto rappresenterà anche un piccolo impegno a costruire un progetto largamente condiviso finalizzato alla concreta promozione, nell’ambito del territorio della città a rete, nei vari settori: turistico, sociale, culturale ed economico.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi