13/19 marzo. Programma Festa di San Giuseppe

By on 10 marzo 2015

Un uso che ritorna nel segno della solidarietà.

L’associazione Sant’Anna, insieme a tante altre associazioni ed alcuni cittadini che hanno offerto il loro contributo preziosissimo, ha voluto ripescare una tradizione ormai estinta nel nostro paese…confermandola nel segno della carità e della solidarietà: una colletta alimentare presso la sede dell’associazione.
Da un’esperienza di collaborazione ed Unione tra le varie realtà associative nasce questo programma. L’invito è a partecipare numerosi !

Il Programma

VENERDI 13 MARZO
16,30  presso i locali della Chiesa dell’Itria Inaugurazione della mostra iconografica “U Patriarca San Giuseppi”

17,30 Santa Messa presso la Chiesa dell’Itria celebrata da Padre Lorenzo Marzullo, al termine benedizione della statua di San Giuseppe e del pane

18,30 fiaccolata con  la statuetta votiva di San Giuseppe  dalla Chiesa dell’Itria alla sede dell’associazione Sant’Anna in Via Mario Levante 13, animazione e canti. Parteciperanno tutte le associazioni e la Confraternita di San Giuseppe

21,00 presso la sede dell’Associazione, incontro con i giovani tenuto da Padre Lorenzo Marzullo

SABATO 14
10,00  Animazione ed accoglienza per i bambini

17,00  presso la sede dell’Associazione Sant’Anna: Rosario tradizionale e canti dialettali a cura della A Nova Orquestra, dei Giovani in Cammino e del Quo Vadis con la partecipazione del Gruppo socio culturale delle Rose

18,30 Giro delle edicole votive dedicate a San Giuseppe e canto delle “Parti” a cura della A Nova Orquestra, dei Giovani in Cammino e del Quo Vadis.
Itinerario: CHIESA DELL’ITRIA, VIA VITTORIO EMANUELE, VIA GARIBALDI, CHIESA DI SANT’AGOSTINO, VIA CONCERIA, VIA MACELLO.

DOMENICA 15

11,30  Via Mario Levante “Cursa ne sacchi“ a cura dell’Associazione Motor Sport

16,30  presso la sede dell’Associazione Sant’Anna: Rosario tradizionale e canti dialettali a cura della A Nova Orquestra, dei Giovani in Cammino e del Quo Vadis

17,30 Sala delle Capriate Convegno “La festa di San Giuseppe: tradizioni e cultura”

Relatori:
Professore Rosario Schicchi Università di Palermo
Giuseppe Giordano, Etnomusicologo : “tradizioni musicali per la festa di San Giuseppe in Sicilia”
Padre Gioacchino Cusimano “La figura di San Giuseppe”
Angelo Cucco: “virgineddri e vampa: culto di San Giuseppe a Castelbuono”

LUNEDI’ 16
17,00  presso la sede dell’Associazione Sant’Anna: Rosario tradizionale e canti dialettali a cura della A Nova Orquestra, dei Giovani in Cammino e del Quo Vadis con la partecipazione dell’Associazione Ceres

20,30  Animazione a cura dei giovani di Castelbuono

MARTEDI’ 17
10,00 Presso la sede dell’Associazione Sant’Anna Novena Tradizionale a cura della scuola Media di Castelbuono e del Maestro Toscano

17,00  presso la sede dell’Associazione Sant’Anna: Rosario tradizionale e canti dialettali a cura della A Nova Orquestra, dei Giovani in Cammino  e del Quo Vadis con la partecipazione della San Vincenzo De Paoli  della Parrocchia Maria Santissima Assunta

18,00 Passeggiata della Banda Musicale Loreto Perrini di Castelbuono

MERCOLEDI 18
17,00  presso la sede dell’Associazione Sant’Anna: Rosario tradizionale e canti dialettali a cura della A Nova Orquestra e dei Giovani in Cammino e del Quo Vadis  con la partecipazione del Terz’Ordine Francescano

18,00 Preghiera del Transito di San Giuseppe

GIOVEDI 19
12,00  presso la sede dell’Associazione Tradizionale pranzo di VIRGINEDDRI

17,00  presso la sede dell’Associazione Sant’Anna: Rosario tradizionale e canti dialettali a cura della A Nova Orquestra, dei Giovani in Cammino  e del Quo Vadis

 

20150303-015123-6683668.jpg

A proposito di angelocucco

2 Comments

  1. Antonio Cinquantasei

    3 marzo 2015 at 09:52

    Quando ero piccolo io era tradizione comune “cunzari a tavula ccu manciari i San Giuseppi”. Si invitavano a casa gli orfanelli e si offriva il pranzo di San Giuseppe: Pasta e fagioli, “minisciuni i San Giuseppi” (mixing di fave secche, finocchietti selvatici, carduna, cavoli e giri: particolarmente laborioso da preparare perchè ciascuno dei componenti il mixing ha un tempo di cottura diverso), un arancia e testa i turcu. Quando la Nostalgia per il Paese mi assale sempre più impiego un intero pomeriggio pi priparari u minisciuni i San Giuseppi. Dopo mi sento comi fussi ancora o Paisi <3 <3 <3

  2. Pingback: Cose da vedere in Sicilia. Le tavolate di San Giuseppe | b&b Piccola Sicilia

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi