Abusi nel convento di San Pio, assolto Nardella

By on 25 luglio 2017

[ilrestodelgargano.it] Assolto Matteo Nardella, il laico accusato di aver abusato di Anna Verde, la donna impiegata nell’istituto religioso di San Giovanni Rotondo. Nel 2015 il caso finì anche su “Le Iene”

Nel Convento di San Pio, a San Giovanni Rotondo, non ci fu nessun abuso sessuale. Così i giudici del Tribunale di Foggia hanno assolto Matteo Nardella, il laico che lavorava nel convento accusato di aver abusato di Anna Verde, la donna oggi 40enne, impiegata nello stesso istituto religioso. L’uomo era accusato di violenza sessuale, lesioni e molestie, reati che sarebbero avvenuti all’interno della portineria della struttura religiosa.

Per i giudici però “il fatto non sussiste”. Questa la sentenza di assoluzione con formula piena, emessa giovedì scorso. Respinta la richiesta di condanna formulata dal Pm di 3 anni e 8 mesi e respinta anche la richiesta di parte civile, formulata dall’avvocato difensore di Anna Verde, di un risarcimento di 50mila euro.

Si chiude così il processo di primo grado a carico di Matteo Nardella partito a seguito della denuncia della donna di un episodio che sarebbe avvenuto il 14 luglio del 2012 quando Anna Verde si recò al pronto soccorso dichiarando di essere stata aggredita da Nardella dopo aver respinto un approccio sessuale. Poco tempo dopo venne sfrattata dall’abitazione messa a disposizione dei frati e, infine, licenziata.

Il caso suscitò scalpore in tutta Italia dopo il servizio andato in onda nel 2015 su “Le Iene”, il popolare programma televisivo di Mediaset, realizzato dall’inviato Matteo Viviani. A rafforza infatti la testimonianza di Anna Verde furono le dichiarazioni di alcuni frati che hanno confermato la tesi della donna raccontando all’inviato di aver assistito ad episodi di molestie.

A prevalere è stata la linea della difesa che ha puntato a screditare Anna Verde. Soddisfatto Fabio Verile, legale di Nardella, che ha definito il caso come una montatura piena di contraddizioni: “È caduto il castello delle Iene messo in piedi senza opportune verifiche”.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi