Accademia dei Curiosi, il “Fedro” di Platone. Lettura fedele ma ironica in versi siciliani di e con Sofia Muscato

By on 27 novembre 2017

E’ con immenso piacere che l’Accademia dei Curiosi, in esclusiva, vi invita alla Prima assoluta a Castelbuono del Fedro di Platone di e con Sofia Muscato, sabato 16 dicembre alle ore 21.00 presso la sede dell’Accademia in via Cavour n. 90. I posti sono limitati pertanto è necessaria la prenotazione telefonando al numero 3886505177, il contributo è di 7.00 euro.

Un Platone strano, come non si è mai visto né ascoltato.

Sul palco Sofia Muscato, autrice e interprete dell’originale lettura di “Fedro” di Platone, che per quanto fedele è declamato in rima e in dialetto siciliano, con alti picchi d’ironia.

Da alcuni anni, infatti, Sofia Muscato, porta avanti un personale progetto di divulgazione culturale che prevede la traduzione in versi siciliani e ironici di alcuni tra i dialoghi del famoso filosofo greco Platone.
L’uso dell’ironia rende il messaggio filosofico, a volte ostico, immediatamente comprensibile a chi lo ascolta e fa sì che si possa riflettere con più semplicità su temi fondamentali del nostro essere umani quali l’amore e i rapporti affettivi, la bellezza e il sentimento, l’istintività e l’anima gemella, in maniera leggera, ma tutt’altro che superficiale.
Il linguaggio utilizzato, moderno e “giovane”, consente di catturare anche l’attenzione di chi non ha mai affrontato temi filosofici, dimostrando che la filosofia non è così lontana da noi, ma è un ottimo punto di partenza per riflettere su noi stessi e sviluppare uno spirito critico-costruttivo.

È stato dimostrato come il Fedro sia un dialogo in grado di stimolare la riflessione su tutto ciò che è violenza verbale o fisica, sui rapporti possessivi, sulle paure, sugli istinti, sulle emozioni scomposte.

Ovviamente, sebbene l’intento divulgativo si proponga di tradurre in maniera elementare, attraverso l’utilizzo di un linguaggio accessibile a tutti, i complessi concetti che Platone mette in bocca a Socrate e al suo interlocutore, dietro la stesura dei versi siciliani c’è un grande studio teorico, perché la narrazione segue fedelmente il testo originale. La lettura è accompagnata dalla spiegazione del dialogo da Mariella Di Baudo e dalle opere di Gabriele Genova, esplicative e da forte impatto visivo. Il reading sul Fedro è stato rappresentato in vari contesti prestigiosi: Convegni di filosofia, meeting filosofici, licei e persino all’Università di Lettere e Filosofia di Palermo.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi