Piano Battaglia. Ad un passo dalla gara d’appalto gli “ambientalisti” vogliono bloccare la nuova seggiovia

[pianobattaglia.it] Ad appena una settimana dalla gara d’appalto più attesa delle Madonie, la MAN, associazione ambientalista di Messina che si dovrebbe occupare di bracconaggio, presenta un nuovo esposto in Procura. Il primo esposto presentato dalla medesima associazione, aveva di fatto provocato un blocco delle operazioni di gara nel 2013, con tutto quello che ne é seguito. Adesso puntualmente sembra palesarsi all’orizzonte una situazione simile. E non é tutto perché ad appena una settimana dalla gara d’appalto che deciderà lo sviluppo di una grande fetta delle Madonie, l’UREGA non ha pubblicato sul proprio sito la commissione di gara. É solo un caso o nuovamente dovremo assistere ai ritardi delle prime due gare? Sembra palese l’interesse di qualche soggetto nel voler fare arenare l’ultima possibilità di rilancio del nostro sito turistico. Segue il comunicato di Antonio Catalano della Piano Battaglia srl, apparso questa mattina su Facebook. Una cosa é certa, questa volta non staremo a guardare.

“Udite ! Udite ! Nuovo esposto ad orologeria della MAN Associazione Mediterranea per la Natura. Dopo la nota che nell’Autunno 2013 paralizzò l’intera macchina burocratica della Regione Siciliana e la successiva nota del luglio 2014, la famigerata Associazione pare si esibisca questa volta con un esposto in Procura. Nota per il suo interesse per la perfetta applicazione delle leggi Urbanistiche e sui Lavori Pubblici, più ancora che per il suo interesse per gli uccelli, la MAN ha puntato i suoi riflettori sul Piano Regolatore del Comune di Petralia Sottana e nuovamente sulla riqualificazione Turistica di Piano Battaglia, scoprendo le carte sugli interessi economici che ispirano le sue battaglie. Auspicando il buon lavoro della Magistratura per far luce su ogni comportamento penalmente perseguibile eventualmente messo in atto da tutte le parti, MAN compresa, esprimiamo solidarietà a tutti i funzionari ancora al lavoro per l’espletamento della gara, senza nessun imbarazzo per il fatto che, ancora una volta, siamo gli unici concorrenti a raccogliere l’invito per fornire il privato contributo alla riqualificazione e tutela del comprensorio di Piano Battaglia. A presto. Piano Battaglia s.r.l.. Il Presidente Antonio Catalano.

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.