Adotta un angolo verde, i ragazzi del progetto adottano il Chiostro della Badia

By on 18 ottobre 2017

Gli ospiti della Comunità Alloggio Sant’ Anna, del Centro di Riabilitazione Suor Rosina La Grua in collaborazione con i ragazzi inseriti nel progetto di Servizio Civile Vite Solidali adottano il Chiostro della Badia.

Adottare uno spazio di verde pubblico è un concreto gesto di partecipazione, che ci permette di prendere parte attiva alla gestione dei beni comuni. Con questa iniziativa i nostri ragazzi potranno portare il proprio contributo al
miglioramento del verde pubblico, nella consapevolezza che le aree verdi comunali appartengono alla collettività.
Un piccolo angolo dove sperimentare il proprio pollice verde e rilassarsi, perché prendersi cura delle piante produce effetti positivi, migliora lo stato di salute degli individui, sia dal un punto di vista prettamente organico, che psicologico.
Il nostro progetto si propone di offrire appunto uno spazio all’aperto, in cui l’ospite può muoversi liberamente ricevendo stimolazioni continue dei cinque sensi. Gli obiettivi specifici sono: stimolare l’uso degli arti superiori attraverso le operazioni come il piantare e l’innaffiare, coinvolgere anche i pazienti con deficit motori dando loro dei compiti mirati e rapportati alle loro capacità, aiutare a mantenere la memoria nell’utilizzo degli strumenti da giardino, stimolare il riconoscimento delle stagioni, favorire la stimolazione olfattiva e tattile grazie al contatto con le piante, promuovere il rilassamento attraverso il lavoro fisico all’aria aperta.
Il progetto si svolgerà tutti i martedì mattina presso il Chiostro della Badia grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale, in collaborazione con i volontari del progetto di servizio civile Vite Solidali e dei ragazzi da loro assistiti, l’attività prevede piccoli lavori di giardinaggio per piantare i fiori e le piante che ci hanno donato l’Istituto di Scuola Agraria, il Comando Forestale ed alcuni fiorai di Castelbuono.
Sicuramente sarà un’esperienza di rete che favorirà occasioni d’incontro, scambio, conoscenza, dialogo, relazioni positive e cura di un angolo del nostro paese.

Dr.ssa Giuseppina Giambelluca

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi