Approvato il DDL sullo Spettacolo dal Vivo. Una legge sistema dal dna castelbuonese

By on 20 novembre 2017

La protezione, la valorizzazione, e il sostegno delle diverse forme d’arte e di spettacolo che esistono nel nostro Paese è un obiettivo non di facile conquista, ma sicuramente importante da perseguire costantemente, una responsabilità nei confronti di un pezzo importante della nostra identità. Non solo a livello nazionale, ma anche e forse persino di più in un contesto locale, dove queste stesse pratiche, che siano sotto forma di vecchie tradizioni o di nuovi impulsi creativi, sono sempre sottoposte al rischio di essere trascurate e persino dimenticate.

È per questo che è importante segnalare una notizia come quella dell’approvazione del DDL sullo Spettacolo dal Vivo, normativa il cui intento è proprio quello di valorizzare l’arte e lo spettacolo dal vivo in ogni sua forma, a maggior ragione – per noi di Castelbuono – se il merito è principalmente e unanimemente attribuito alla vice Presidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi, come sappiamo, di origini e affetti castelbuonesi. Dopo un percorso lungo e difficile, lo scorso 8 Novembre il provvedimento è stato finalmente e definitivamente approvato. Si tratta della prima legge di questo tipo in Italia, una vera e propria norma di sistema che mira a dare il giusto valore culturale a tutte le tradizionali forme di spettacolo, senza distinzione di genere, e allo stesso tempo vuole anche creare un punto di riferimento per tutti coloro che appartengono a questo settore, operatori, artisti e giovani che decidono di investirvi. Una legge che mette ordine nel settore, stabilendo una normativa generale e uno sviluppo programmatico a medio/lungo termine. La legge è passata con la quasi totale maggioranza in Senato (265 voti a favore e 13 contrari), segnando un risultato sicuramente soddisfacente per la Di Giorgi, che per questa legge si era battuta sin dall’inizio, essendone anche relatrice, e che ne aveva seguito ogni aspetto della stesura e, passo passo, ogni passaggio nell’iter di approvazione.

Senza entrare nel dettaglio della legge, le norme che essa presenta prevedono un significativo aumento delle risorse stanziate per lo spettacolo, parte di queste anche destinate alle zone colpite dal sisma nel centro Italia ma anche ai piccoli centri in genere. Tra le novità, ad esempio, l’ArtBonus viene esteso a tutti i settori dello spettacolo, includendo anche le arti di strada, le rievocazioni e i carnevali storici, la musica popolare e d’autore, la danza classica e contemporanea. Nasce inoltre il Consiglio Superiore dello Spettacolo, organo di settore con funzioni di coordinamento, consulenza e supporto.

Per saperne di più, di seguito trovate alcune slide pubblicate nel sito della senatrice e che riassumono i punti salienti del DDL.

Qui invece il testo integrale del DDL approvato dal sito del Senato.

 

 

 

 

 

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi