Calcestruzzi. Tra i sequestri c’è anche la Cozzo-Minneria

By on 27 febbraio 2008

CALTANISSETTA – Sigilli al nuovo edificio del nosocomio di Caltanissetta e a una galleria dell’autostrada Palermo-Messina, la Cozzo Minneria, nei pressi dello svincolo di Castelbuono. Secondo gli inquirenti, le strutture sarebbero state realizzate con materiale di qualità inferiore a quella prevista dal progettista ed esisterebbe “il pericolo di crollo”.

[…] I carabinieri e la guardia di Finanza di Caltanissetta hanno inoltre eseguito il sequestro anche di una galleria dell’autostrada Palermo-Messina. Il decreto del sostituto procuratore Nicolò Marino è stato disposto in seguito agli accertamenti tecnici effettuati sul calcestruzzo utilizzato per la realizzazione dell’opera, fornito dalla Calcestruzzi spa, che sarebbe di qualità inferiore a quella prevista nella progettazione della struttura. L’opera sequestrata è la galleria “Cozzo Minneria”, nei pressi dello svincolo di Castelbuono.

La galleria Cozzo-Minneria era già chiusa al traffico da alcuni mesi a causa di lavori in corso. Sulla struttura il procuratore aggiunto Renato Di Natale e il sostituito della Direzione distrettuale antimafia, Nicolò Marino, hanno disposto accertamenti tecnici che saranno svolti da consulenti della procura per accertare la stabilità dell’opera. La galleria è stata affidata in custodia e gestione al direttore regionale per la Sicilia dell’Anas e al direttore generale del Consorzio Autostrade Siciliane Spa.

27/02/2008

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Un commento

  1. Grillo Parlante

    27 febbraio 2008 at 15:48

    CHE VERGOGNA! Ma non voglio andare oltre perchè già mi sono espresso in passato e non volglio fare i soliti commenti, almeno per il momento, i quali possano incedere nella legge del “Par-inciucio” (Ops! Scusate è più forte di me!). Comunque anche per questo motivo ho pubblicato un mio blog in cui aspetto chiunque per discutere più approfonditamente di argomenti che forse qui non è il caso di affrontare. Se vorreste venirmi a visitare, venite all’indirizzo http://www.il-grillo-parlante.blogspot.com (Il blog del Grillo Parlante). Tra l’altro ne approfitto per ringraziare la Redazione per avermi messo tra i preferiti del “Blogetroll”.(Sarà perché pensa che così non rompo più le balle qui? Gli piacerebbe!!! Scherzo naturalmente!)

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi