Capuana: “Quattro nomi per il candidato del centrosinistra”

By on 24 gennaio 2017

[Riceviamo e pubblichiamo] Ho appreso dal succitato titolo del Giornale di Sicilia del 17 gennaio c.a., a firma di Giuseppe Spallino, di essere tra i candidati a Sindaco per il centrosinistra.
Mi sorprende oltremodo e mi fa sorridere al quanto leggere ciò, impensabile accostare la mia persona al centrosinistra, doveroso ed inevitabile pertanto prendere le dovute distanze.
Ho sempre rappresentato la destra ed il suo elettorato, continuerò a rappresentarlo e tengo a precisare che
“Andiamo Oltre” nasce come un Movimento libero ed indipendente, che sicuramente darà alla luce una Lista Civica, ma quanto meno finchè ci sarò io e tutti gli iscritti che rappresento,non sarà certamente un movimento di “Centrosinistra”.
Mai ho rinunciato e mai rinuncerò alla mia identità politica, dimenticando le mie origini e rinnegando gli ideali che ci hanno guidato in questi anni.
La creazione di un Movimento non prescinde in alcun modo dall’appartenenza politica di ognuno di noi, i partiti esistono e nessuno potrà mai permettersi di riporli in un cassetto pensando di utilizzarli ad uso e consumo.
Sono certo che questa mia riflessione identitaria sarà ampiamente condivisa anche e soprattutto dagli iscritti e non e dai dirigenti del PD di Castelbuono, con cui in linea con il Governo Regionale e Nazionale, si è intrapresa una strada comune dove, uno vale uno, ma che non può cancellare in alcun modo la storia e la provenienza di tutti noi.
Si è pertanto cercato, in forza di un grande senso di responsabilità di mettere da parte gli individualismi nel tentativo di volgere lo sguardo “andando oltre”, gettando il cuore oltre l’ostacolo, concentrandoci solo sul bene comune.
Onore al merito, va riconosciuto al PD di aver introdotto in Italia una più ampia forma di democrazia con lo strumento delle primarie con le quali la scelta del candidato o dei candidati, si è condivisa con lo stesso elettorato, valutando così in primo luogo il livello di gradimento del proprio elettorato nei confronti dei soggetti aditi a rappresentare tutti noi nelle istituzioni.

Auspico, anzi sono certo, che chiunque dei quattro soggetti, io per primo, verrà individuato dal Coordinamento di “Andiamo oltre”, quale Candidato Sindaco per le prossime Amministrative di primavera, non avrà alcuna difficoltà a sacrificare il proprio nome sull’altare della democrazia, con qualsivoglia forma di pluralità, esse siano primarie esterne o interne, non potendo permetterci di affidare a pochi il volere di molti, compito più che arduo, lasciando alla nostra Assemblea e sopra ogni cosa alla nostra comunità il semplice potere di ratifica, Castelbuono ci guarda.
Chiudo questa mia replica e precisazione riportando le parole di un tale Voltaire:«Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente”.
Castelbuono 23.01.2017.

Il capogruppo del Ncd Fabio Capuana.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.
  • Daniele Di Vuono

    Uno vale uno….dove ho già sentito questo motto?

  • Rosario Mazzola

    Sulla storia politica di Fabio Capuana sono sicuro che nessuno aveva ed ha dubbi perché da sempre ha manifestato in maniera esplicita la sua simpatia e appartenenza politica. Anche attraverso il suo profilo Facebook dove è proposta una foto con inequivocabile saluto fascista (vedi foto che si allega). Quello che mi torna strano è il fatto che il centrosinistra di Castelbuono possa proporlo in competizione alle primarie per la candidatura a sindaco. Cose strane della vita!

  • peppenews

    1) I titoli nei quotidiani vengono sempre fatti dalla redazione e non dal giornalista che redige l’articolo; 2) è giusta norma che eventuali precisazioni vengano inviate solo al giornale interessato (in questo caso il GdS) e non all’universo mondo; 3) a difenire “Andiamo oltre” un “movimento ideologicamente di Sinistra e di Centro Sinistra” non è stato il sottoscritto ma la presidente Silvia Scerrino in un comunicato del 13 giugno 2016 (http://www.castelbuono.org/la-politica-lestetica-e-la-morale-o-si-cambia-o-si-muore/). Perché il sig. Capuana non fece la smentita allora? Forse perché adesso sono sorti problemi intorno alla sua persona e ha pensato di attaccare il sottoscritto per colpire qualcun altro?

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close