Castelbuono-Atl. Campofranco, pareggio a reti bianche

[www.magaze.it] Pali (ben 4), grandi giocate, miracoli dei due portiere, proteste ed emozioni a non finire. Alla fine, però, ciò che mancano sono i gol, la sostanza nel calcio. Ma al di là di questo, il match tra Castelbuono e Atletico Campofranco, valevole per la terza giornata del campionato d’Eccellenza girone A, non si è fatto mancare praticamente nulla. Reti inviolate sì, ma spettacolo puro al “Failla”. Un risultato che probabilmente non accontenta nessuna delle due in quella che è stata una gara maschia e senza esclusioni di colpi. Del resto i palermitani e i nisseni se la sono giocata ad armi pari, senza alcun timore e con la spregiudicatezza di chi voleva a tutti i costi i tre punti. L’Atletico Campofranco – sfortunato in quest’inizio di stagione – rinvia ancora l’appuntamento con il primo successo in campionato.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
CASTELBUONO 0
ATLETICO CAMPOFRANCO 0

CASTELBUONO: Di Martino, Perricone (46’ Arena), Pirrotta (71’ Russo), Nasca, Greco, Triolo, Cardinale, Megna, Calabrese, Alosi, Murò (62’ Di Maggio). In panchina: Di Paola, Giammanco, Tramontana, Campo. All.: Ricca Salvo.
ATLETICO CAMPOFRANCO: Giordano, Fricano, Immesi, Lo Nigro, Kouyo, Provenzano, Azzara (53’ Giovenco), Corso, Ferrante (77’ Musso), Ribeiro Sciani, Di Maggio (61’ Costa). In panchina: Semprevivo, Cinà, Abbate, De Marco. All.: Restivo Salvatore.
ARBITRO: Mauro Gangi della sezione di Enna.
NOTE: Ammoniti Murò, Corso, Cardinale Provenzano, Arena, Greco, Kouyo e Lo Nigro. Al 90’ espulso Megna del Castelbuono per accese proteste.

LA CRONACA – Pronti via e dopo appena 1’ ecco la prima chance da goal. Ci prova subito Megna per i padroni di casa: botta che però non impensierisce Giordano, portiere ospite. Al 16’ altra occasione per i padroni di casa con Cardinale che, servito da un passaggio filtrante, pecca nell’attimo propizio. La migliore opportunità la costruisce alla mezzora Calabrese: il suo tiro viene incredibilmente bloccato all’altezza dell’incrocio dei pali dal giovane Giordano. Al 43’ si accendono le proteste in casa Atletico Campofranco per l’ennesimo gol annullato per fuorigioco in quest’inizio di stagione. Il calciatore nisseno Corso, secondo l’assistente del sig. Gangi di Enna, si trovava in offside al momento della conclusione. Furibonde le proteste dei giallorossi.

Nella ripresa il primo legno della partita viene colpito dal Castelbuono. Il tentativo di Cardinale si stampa infatti sul palo destro della porta difesa da Giordano. La reazione dell’Atletico Campofranco è veemente. L’undici giallorosso sfiora il vantaggio in due occasioni: prima con Ribeiro Sciani e poi con Kouyo che colpisce il palo. Nelle fila palermitane ci prova Megna il cui tiro non inquadra lo specchio della porta. All’83’ clamorosa chance fallita dall’Atletico Campofranco con Fricano che, servito involontariamente da un retropassaggio azzardato di Arena, sbaglia a tu per tu con il portiere avversario. Saltano gli schemi nei minuti conclusivi del match. Le due squadre sono protagoniste di sensazionali capovolgimenti: la voglia dei tre punti è tanta. All’87’ ci prova Cardinale, su assist Calabrese, ma la sua conclusione viene amministrata con sicurezza da Giordano. La “malasorte” colpisce ancora l’Atletico Campofranco, che all’88’ incoccia il secondo palo di giornata con il brasiliano Ribeiro Sciani. Tutti increduli sulla panchina campofranchese. Allo scadere verrà espulso Megna per accese proteste. I palermitani di Ricca rimangono in dieci uomini, ma al 94’ sfiorano l’impresa con l’uomo in meno: ancora un palo, stavolta con Nasca. E’ l’ultima emozione di una gara pazzesca in cui è mancato solamente il gol. I giallorossi fanno fatica ad accettare un pareggio che forse sta un po’ stretto.

Giuseppe Varsalona

Foto di Rosario Mazzola

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.