Castelbuono Classica: si chiude stasera, in piazza l’Ensemble Ubertini con la pianista Gilda Buttà

By on 27 agosto 2017

[Riceviamo e pubblichiamo] SI CHIUDE STASERA LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA DEDICATA ALLA GRANDE MUSICA

In Piazza Castello l’ENSEMBLE UBERTINI con la pianista GILDA BUTTÀ,

al Chiostro di San Francesco LES FLUTES EN VACANCES del Conservatorio di Palermo

Dopo il successo delle prime tre giornate volge al termine CASTELBUONO CLASSICA, la rassegna dedicata alla grande musica che come nelle precedenti due edizioni ha trasformato Castelbuono in un suggestivo teatro a cielo aperto. A chiudere la quattro giorni oggi, domenica 27 agosto, sarà l’Ensemble Ubertini diretto da Lorenzo Antonio Iosco, che con la prestigiosa collaborazione della pianista Gilda Buttà presenterà lo spettacolo dal titolo “Hot Tunes, Cold War”, un viaggio nel periodo della guerra fredda attraverso musiche di Shostakovich, Gershwin e Kurt Weill (Piazza Castello, ore 21.00). L’Ensemble Ubertini sarà preceduto dal concerto de Les Flutes en Vacances, ensemble di flauti del Conservatorio “V. Bellini” di Palermo, che diretto dal Maestro Francesco Sclafani eseguirà un repertorio che spazia da Vivaldi a Saint-Saëns, da Tchaikovsky a Bizet e Bottesini, passando per Henry Mancini, Morricone, Monti e Jobim (Chiostro di San Francesco, ore 18.00).

Nel solco della collaborazione tra Castelbuono Classica e il Museo Civico di Castelbuono, oggi pomeriggio, a partire dalle 16.30, all’interno delle sale del museo i visitatori potranno assistere alle performance del violinista Piero Gentile, apprezzato artista messinese che eseguirà musiche di Bach, Paganini e altri grandi compositori.

Anche quest’anno Castelbuono Classica unisce la musica e le altre arti con il progetto Chiamata alle arti. In occasione del festival, dal 20 agosto al 17 settembre Putia Art Gallery ospita la mostra personale di Alessandro Di Giugno, dal titolo Magenta, in cui l’illustre artista della fotografia denuncia il devastante spettacolo degli incendi estivi. In un percorso visivo che ritrae intere vegetazioni, piante e alberi bruciati, attraverso un filtro Di Giugno trasfigura il paesaggio in immagini ancora verdi, ma non per questo vive, che danno l’illusione di una natura intatta e ne amplificano, anticipandola, la capacità rigenerativa. Alcuni scatti sono stati selezionati per la comunicazione visiva della rassegna.

Il festival Castelbuono Classica è organizzato da Moger Arte e Cultura con il patrocinio del Comune di Castelbuono e in partnership con il Museo Civico di Castelbuono, Almendra Music e Primo Spazio – Accademia di Arti Musicali di Castelbuono. I biglietti per il concerto serale in Piazza Castello (10/15 euro) sono disponibili presso Putia Art Gallery di Castelbuono e online su Eventbrite.it, il concerto pomeridiano al Chiostro di San Francesco è a ingresso libero. Per info è possibile telefonare al numero 3206661258 o scrivere a info@castelbuonoclassica.it.

www.castelbuonoclassica.it
www.facebook.com/castelbuonoclassica

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi