“Castelbuono night run, Christmas Edition”: il miglior regalo che puoi fare é iniziare a correre. 

Il 26 dicembre alle ore 18,30 un gruppo spontaneo di runner amatori si è dato appuntamento al bivio calagioli. L’idea è  di ritrovarsi tutti insieme per una corsetta di 2,9 km. Sarà occasione di socializzazione tra appassionati di corsa e di promozione dei valori dello sport. 

Se anche tu vuoi far parte del gruppo, non ti resta che allacciare le scarpe da corsa, indossare un copricapo natalizio o una barba bianca e raggiungerci.

Non importa quante volte corri o quanti km alla settimana percorri o ancora quale sia la tua velocità, ma senza dubbio sai quanto bene faccia l’attività fisica al corpo e alla mente. Tante sono le ragioni che spingono una persona a indossare scarpe da ginnastica e percorrere in pantaloncini e maglietta i primi km. Poi, da quel punto ciascuno definisce i propri obiettivi. 

Correre non é solo sport, la corsa è un approccio alla vita. A differenza di altri sport, nella corsa l’avversario da battere é il se stesso del giorno prima: dal sacrificio viene il miglioramento. Infatti, in “L’arte di Correre”, Murakami descrive come la corsa è una vera strategia di sopravvivenza.  L’attività motoria, il metodo, la costanza assumono, quindi, il valore di una vera e propria strategia di sopravvivenza. Ció é vero per la scrittura, ma anche più in generale per la vita, che é senz’altro un atto creativo.

Non conta l’età, conta la motivazione a partire da quel punto segnato in quel momento nella vita. Correre è soprattutto questo. Immaginarsi a tu per tu con la strada da percorrere senza poter barare. Sull’asfalto, lo sterrato o in un sentiero nel bosco: all’alba o al tramonto. La corsa è la conquista di quell’ora per andare verso l’obiettivo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.