Comprensorio – Castelbuono .Org https://www.castelbuono.org Fatti e opinioni del tutto castelbuonesi. Fri, 12 Jul 2019 09:22:00 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.2.2 “CHIANU & GUASTEDDA – cibo e arti di strada”. A Petralia Sottana torna lo street food il 20 e 21 luglio https://www.castelbuono.org/chianu-guastedda-cibo-e-arti-di-strada-a-petralia-sottana-torna-lo-street-food-il-20-e-21-luglio/ https://www.castelbuono.org/chianu-guastedda-cibo-e-arti-di-strada-a-petralia-sottana-torna-lo-street-food-il-20-e-21-luglio/#respond Fri, 12 Jul 2019 09:21:58 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76741 “CHIANU & GUASTEDDA – cibo e arti di strada”. A Petralia Sottana torna lo street food il 20 e 21 luglio [Riceviamo e pubblichiamo] Voglia di buon cibo e di divertimento per tutta la famiglia? A Petralia Sottana, sabato 20 e domenica 21 luglio, c’è “CHIANU & GUASTEDDA – cibo e arti di strada”, una manifestazione dedicata al cibo e alla convivialità della strada, nella cornice del bellissimocentro storico del comune madonita, unico paese in Sicilia a fregiarsi della Bandiera Arancione per la qualità turistico-ambientale. Durante queste due serate il cibo […]]]> “CHIANU & GUASTEDDA – cibo e arti di strada”. A Petralia Sottana torna lo street food il 20 e 21 luglio

[Riceviamo e pubblichiamo] Voglia di buon cibo e di divertimento per tutta la famiglia? A Petralia Sottana, sabato 20 e domenica 21 luglio, c’è “CHIANU & GUASTEDDA – cibo e arti di strada”, una manifestazione dedicata al cibo e alla convivialità della strada, nella cornice del bellissimocentro storico del comune madonita, unico paese in Sicilia a fregiarsi della Bandiera Arancione per la qualità turistico-ambientale. Durante queste due serate il cibo di strada farà da padrone, insieme a spettacoli indimenticabili. 

“CHIANU & GUASTEDDA” è cucina del territorio e gastronomia siciliana: lo STREETFOOD locale sarà presente in un percorso di stand curati dai commercianti del Centro Commerciale Naturale, che offriranno piatti a base di ingredienti locali e i prodotti De.C.O. (Denominazione Comunale di Origine), tra cui la “guastedda” fritta, i bocconcini, lo sfoglio e gli amaretti. Dolce, ma non solo: tra le portate offerte, infatti, troverete la porchetta locale, la salsiccia alla brace, il pane con l’olio, le schiacciate con formaggi locali e la pasta al sugo, ma anche piatti non strettamente legati alla tradizione come ilcous cous di pesce, i calamari fritti e la “faccia di vecchia”, tipica focaccia palermitana, il tutto inondato da Birra Forst. Alcuni espositori venderanno prodotti tipici. 

“CHIANU & GUASTEDDA” è arte di strada: il Corso Paolo Agliata di Petralia Sottana sarà teatro naturale per gli artisti della compagnia Onarts, giocolieri e acrobati che si esibiranno nelle piazze (i “chiani”), coinvolgendo il pubblico e creando un’atmosfera da sogno. Riccardo Strano ci farà stare col naso all’insù con il suo spettacolo “Qualcosa di Strano”, che lo vedrà volare sul suo trapezio tra una performance acrobatica ed una di giocoleria. Il clown, giocoliere e mimo Jeanmarc giocherà con il pubblico durante la sua performance “Ci vuole calma”, mentre gli “Sbadaclown” Andrej e Maruska Sbada ci porteranno alla giusta distanza dalla realtà per poterci giocare. La splendida Agata Leale ci farà entrare nel suo magico mondo di bolle di sapone e Gisella Ruggeri ci incanterà con il suo spettacolo col fuoco.

“CHIANU & GUASTEDDA” è anche scoprire i tesori e le curiosità di Petralia Sottana: sarà possibile prenotare un tour per le vie del paese con i volontari del SCN al numero 0921 641811. 

L’ingresso all’area della festa è libero; gli spettacoli sono offerti gratuitamente dal Centro Commerciale Naturale di Petralia Sottana, che organizza l’evento in collaborazione con il Comune di Petralia Sottana, con sponsor Birra Forst.

Vi aspettiamo a Petralia Sottana il 20 e 21 luglio! 

Per ulteriori informazioni consultate la pagina Facebook Centro Commerciale Naturale di Petralia Sottana “Antonio Pepe” e il profilo Instragram CCN Petralia Sottana “Antonio Pepe”.

]]>
https://www.castelbuono.org/chianu-guastedda-cibo-e-arti-di-strada-a-petralia-sottana-torna-lo-street-food-il-20-e-21-luglio/feed/ 0
Collesano, gregge pascola all’interno del cimitero: “Un paese mortificato” https://www.castelbuono.org/collesano-gregge-pascola-allinterno-del-cimitero-un-paese-mortificato/ https://www.castelbuono.org/collesano-gregge-pascola-allinterno-del-cimitero-un-paese-mortificato/#respond Wed, 10 Jul 2019 08:50:06 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76701 Collesano, gregge pascola all’interno del cimitero: “Un paese mortificato” L’incredibile vicenda è successa nel piccolo comune di Collesano nel parco delle Madonie. Il sindaco gela tutti: “Quell’immagine mortifica un intero paese” A Collesano un gregge pascola all’interno del cimitero comunale. Siamo all’interno delle parco delle Madonie in provincia di Palermo. Qui la natura è protetta ed è rimasta praticamente immutata. Poche case, paesi che sono borghi turistici, qualche […]]]> Collesano, gregge pascola all’interno del cimitero: “Un paese mortificato”

L’incredibile vicenda è successa nel piccolo comune di Collesano nel parco delle Madonie. Il sindaco gela tutti: “Quell’immagine mortifica un intero paese”

Collesano un gregge pascola all’interno del cimitero comunale. Siamo all’interno delle parco delle Madonie in provincia di Palermo.

Qui la natura è protetta ed è rimasta praticamente immutata. Poche case, paesi che sono borghi turistici, qualche trazzera e strade che si inerpicano sui monti. Ed è qui che si è verificato un fatto inusuale: un gregge pascola liberamente in pieno giorno tra i viali dell’antico cimitero comunale. Su Facebook è partita l’indignazione popolare, a partire dal primo cittadino che ha pubblicato le foto incriminate. “Un paese mortificato e umiliato – scrive il sindaco Giovanni Battista Meli -. Non esiste nemmeno il rispetto per i defunti. Questo abbiamo trovato oggi al cimitero, dopo che ieri ci avevano avvisato della presenza di escrementi e animali all’interno del cimitero. Già avvisata la ditta per andare a pulire e a riposizionare le piante distrutte dagli animali. Identificato il proprietario grazie alla vigilanza attivata dal Corpo di Polizia Municipale. Il Comandante domani stesso provvederà a espletare tutti gli atti di contestazione, compresi i danni morali e materiali”.

Il proprietario sarebbe stato individuato e avvisato, era seduto in auto mentre pascolavano i suoi animali. “Ci scusiamo per i disagi e per l’accaduto con la cittadinanza – prosegue il sindaco Meli – La Comunità è stanca di assistere a fatti di inaudita gravità – dice il primo cittadino -. La gente ormai conosce uomini, fatti e circostanze. Probabilmente i soggetti che si esprimono non sanno, non capiscono o fanno finta di non capire ciò che vorrebbero al contrario affermare con imbarazzante disinvoltura. Di fronte ai fatti accaduti ieri, oggi e che forse potrebbero accadere anche domani, se si dovesse decidere di chiudere tutto con una multa sarebbe inutile. Le Istituzioni e le forze di vigilanza, hanno il dovere di far osservare e affermare questi principi, senza lasciarsi intimorire da atteggiamenti e dichiarazioni che personalmente mi fanno sorridere. Parliamone tutti in totale libertà di espressione, nessuno potrà impedire l’espressione dei propri pensieri. Una comunità libera ha il diritto di fare questo, senza farsi condizionare da niente e da nessuno”, conclude.

]]>
https://www.castelbuono.org/collesano-gregge-pascola-allinterno-del-cimitero-un-paese-mortificato/feed/ 0
“Calici di poesie” a Isnello 2019. Al via la seconda edizione della kermesse poetica di successo https://www.castelbuono.org/calici-di-poesie-a-isnello-2019-al-via-la-seconda-edizione-della-kermesse-poetica-di-successo/ https://www.castelbuono.org/calici-di-poesie-a-isnello-2019-al-via-la-seconda-edizione-della-kermesse-poetica-di-successo/#respond Thu, 04 Jul 2019 08:36:28 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76642 “Calici di poesie” a Isnello 2019. Al via la seconda edizione della kermesse poetica di successo Il prossimo 5 luglio parte con le vele spiegate, la seconda edizione di Calici di Poesie a Isnello. La kermesse poetica, forte del successo mediatico e di pubblico dell’anno scorso, punta a esaltare ancor di più la forza evocativa del verso libero coniugato all’ Arte e a conquistare ed emozionare gli spettatori. Nella splendida cornice […]]]> “Calici di poesie” a Isnello 2019. Al via la seconda edizione della kermesse poetica di successo

Il prossimo 5 luglio parte con le vele spiegate, la seconda edizione di Calici di Poesie a Isnello. La kermesse poetica, forte del successo mediatico e di pubblico dell’anno scorso, punta a esaltare ancor di più la forza evocativa del verso libero coniugato all’ Arte e a conquistare ed emozionare gli spettatori.

Nella splendida cornice di Via S. Giovanna D’ Arco si avvicenderanno, in sei serate, sei diversi poeti.
Cosa può esserci di meglio, in una notte d’estate, che ritrovarsi tra amici ad ascoltare strofe che si avvicendano a note, sotto un cielo trapunto di stelle, allietati da buona compagnia, sorseggiando un buon calice di vino locale?
Poco o, forse, nulla!

Sono questi gli ingredienti promessi per una manifestazione che arricchisce il panorama culturale madonita e il ventaglio delle numerose e varie iniziative estive in programma. Fermamente convinti che “fare Cultura” ha senso e si può solo se si creano reti e trame di mutuo confronto e scambio, quest’anno, il creatore dell’iniziativa Antonino Schiera, di concerto con l’Amministrazione Comunale di Isnello, hanno deciso di offrire un più ampio respiro all’evento.

Territori limitrofi, legati da storia e tradizioni comuni, e realtà culturali diverse per ubicazione possono e devono incontrarsi su un terreno comune e ragionare su progetti culturali che possano legare e valorizzare le eccellenze circostanti. La sintesi delle diverse idee e il sinergico incontro di forze possono solo impreziosire quanto di buono e bello abbiamo e possiamo fare. La Grande Bellezza, poi, non è così lontana da dove viviamo: basta solo allenare lo sguardo per notarla attorno o al nostro fianco e affinare l’ascolto per scoprirla e non lasciarla più andare.

In quest’ ottica va inquadrato e letto il coinvolgimento e la partecipazione dell’ Ass. “Amici del Museo Civico di Castelbuono” che ha accolto entusiasticamente l’invito a partecipare attivamente, animando le varie serate che, come un filo rosso, si dipaneranno tra luglio e agosto.
Sei serate, sei diverse voci e note.
Si parte il 5 luglio, dunque, con la poetessa isnellese Maria Rosa Gentile che guiderà gli astanti alla scoperta della sua personale poetica, con la partecipazione straordinaria dell’ attore palermitano Enzo Rinella e la conduzione di Antonino Schiera e Luciana Cusimano. Seguiranno altre 5 date animate da altrettanti protagonisti, nell’ordine: 12 Luglio Biagio Balistreri, 19 Luglio Cinzia Pitingaro, 7 agosto Mario Chichi, 16 Agosto Roberto Crinò, 30 Agosto Letizia Tomasino.

Ad ognuno il compito di prendere per mano il pubblico e condurlo nel proprio mondo fatto di sentimenti trasfusi in versi, accompagnandosi con linguaggi musicali vari come vari sono gli stili e i contenuti sfiorati.
Non mancheranno sorprese ed emozioni!
L’invito a partecipare numerosi viene dal cuore e dalla mente di quanti hanno preso e prenderanno parte a questa iniziativa e che si sono spesi e continueranno a farlo per un’ottimale riuscita e una sempre migliore presa nel tempo.

Non lasciatevi sfuggire l’occasione di trascorrere una serata diversa e trascinatevi dietro i vostri amici, lasciando a casa tutto il superfluo resto.
Animiamo e conosciamo i nostri borghi e impariamo a scoprire come non è mai uguale a sé stesso quello che sembra essere lo stesso cielo.

Un ringraziamento speciale all’ideatore Antonino Schiera, a tutti gli artisti che interverranno con “spirito di amicizia” e per amor del Bello, agli organizzatori e media partner’s e al Comune di Isnello che, per il tramite del Sindaco Marcello Catanzaro e dell’ Assessore Anna Agostara, si dimostra sempre sensibile e attento alla crescita e alla mobilitazione culturale delle Madonie.

Ad maiora!
Vi aspettiamo!

Luciana Cusimano
(Presidente dell’ Ass. “Amici del Museo Civico di Castelbuono”)

]]>
https://www.castelbuono.org/calici-di-poesie-a-isnello-2019-al-via-la-seconda-edizione-della-kermesse-poetica-di-successo/feed/ 0
Collesano. La castelbuonese Tina Mazzola nominata Comandante della Polizia Municipale https://www.castelbuono.org/collesano-la-castelbuonese-tina-mazzola-nominata-comandante-della-polizia-municipale/ https://www.castelbuono.org/collesano-la-castelbuonese-tina-mazzola-nominata-comandante-della-polizia-municipale/#respond Wed, 03 Jul 2019 08:39:59 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76626 Collesano. La castelbuonese Tina Mazzola nominata Comandante della Polizia Municipale Con Delibera di Giunta n. 54 del 18/06/2019, e successiva Determinazione Sindacale n. 8 del 26/06/2019, è stato disposto l’impiego a scavalco del nuovo responsabile dell’Area 4º: il nuovo Comandante della Polizia Municipale di Collesano è l’Ispettore Tina Mazzola.A lei auguriamo buon lavoro in questi mesi che saranno di sicura e proficua collaborazione per il nostro Comune.]]> Collesano. La castelbuonese Tina Mazzola nominata Comandante della Polizia Municipale

Con Delibera di Giunta n. 54 del 18/06/2019, e successiva Determinazione Sindacale n. 8 del 26/06/2019, è stato disposto l’impiego a scavalco del nuovo responsabile dell’Area 4º: il nuovo Comandante della Polizia Municipale di Collesano è l’Ispettore Tina Mazzola.
A lei auguriamo buon lavoro in questi mesi che saranno di sicura e proficua collaborazione per il nostro Comune.

]]>
https://www.castelbuono.org/collesano-la-castelbuonese-tina-mazzola-nominata-comandante-della-polizia-municipale/feed/ 0
A Piano Battaglia al via il Mùfara Fest tra musica, passeggiate e degustazioni https://www.castelbuono.org/a-piano-battaglia-al-via-il-mufara-fest-tra-musica-passeggiate-e-degustazioni/ https://www.castelbuono.org/a-piano-battaglia-al-via-il-mufara-fest-tra-musica-passeggiate-e-degustazioni/#respond Tue, 02 Jul 2019 08:54:32 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76603 A Piano Battaglia al via il Mùfara Fest tra musica, passeggiate e degustazioni A Piano Battaglia, gli impianti di risalita sono attivi anche in estate. La seggiovia permette di raggiungere la vetta della Mùfara a quota 1865 metri slm da cui è possibile scorgere, nelle giornate più limpide, la cima dell’Etna e i profili delle isole Eolie. Questo punto d’osservazione è anche l’ideale punto di partenza per percorrere […]]]> A Piano Battaglia al via il Mùfara Fest tra musica, passeggiate e degustazioni

A Piano Battaglia, gli impianti di risalita sono attivi anche in estate. La seggiovia permette di raggiungere la vetta della Mùfara a quota 1865 metri slm da cui è possibile scorgere, nelle giornate più limpide, la cima dell’Etna e i profili delle isole Eolie. Questo punto d’osservazione è anche l’ideale punto di partenza per percorrere (a piedi o in mountain bike) i sentieri che solcano le pendici della Mùfara attraversando la magnifica natura incontaminata del Parco delle Madonie. Ma è anche il luogo in cui domenica 30 giugno si è aperta la prima edizione del Mùfara Fest che fino al 3 novembre si svolgerà nell’anfiteatro naturale “Massino Accascina”.

Il Mufara Fest sarà ricco di musica, parole, passeggiate, degustazioni, visite guidate, lezioni di Yoga, mountain bike ed escursioni. Un intenso programma pensato per offrire giornate di cultura e natura a Piano Battaglia, nel meraviglioso scenario del Parco delle Madonie.

Ad aprire il festival è stato il “Palermo Coro Pop”, gruppo composto da cinquanta coriste dirette da Francesca Martino e accompagnate dalla chitarra di Paolo Romano e dalla fisarmonica di Giovanbattista Evola (nella foto tratta da Facebook).

]]>
https://www.castelbuono.org/a-piano-battaglia-al-via-il-mufara-fest-tra-musica-passeggiate-e-degustazioni/feed/ 0
Promomadonie realizza l’infiorata di fronte la Cattedrale di Cefalù https://www.castelbuono.org/promomadonie-realizza-linfiorata-di-fronte-la-cattedrale-di-cefalu/ https://www.castelbuono.org/promomadonie-realizza-linfiorata-di-fronte-la-cattedrale-di-cefalu/#respond Tue, 25 Jun 2019 10:05:29 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76508 Promomadonie realizza l’infiorata di fronte la Cattedrale di Cefalù L’Associazione Culturale Promomadonie di Castelbuono a fianco della Diocesi di Cefalù ha realizzato l’infiorata sul Sagrato della Basilica Cattedrale di Cefalù avente come tema l’accoglienza, inserita nel ricco programma del Corpus Domini 2019 in occasione della visita del Nunzio Apostolico in Italia S.E.R. Mons. Emil Paul Tscherrig, Arcivescovo titolare di Voli. Voluta fortemente dal Vescovo di Cefalù S.E. […]]]> Promomadonie realizza l’infiorata di fronte la Cattedrale di Cefalù

L’Associazione Culturale Promomadonie di Castelbuono a fianco della Diocesi di Cefalù ha realizzato l’infiorata sul Sagrato della Basilica Cattedrale di Cefalù avente come tema l’accoglienza, inserita nel ricco programma del Corpus Domini 2019 in occasione della visita del Nunzio Apostolico in Italia S.E.R. Mons. Emil Paul Tscherrig, Arcivescovo titolare di Voli.

Voluta fortemente dal Vescovo di Cefalù S.E. Giuseppe Marciante e dal Pro Vicario Generale Monsignor Giuseppe Licciardi l’infiorata ha riscosso molto successo ed è stata apprezzata dai numerosissimi visitatori e fedeli che in questi giorni si sono recati nella Basilica Cattedrale della cittadina normanna.

Jhonny Lagrua Presidente di Promomadonie:

“Voglio ringraziare di cuore il Vescovo di Cefalù S.E. Monsignor Giuseppe Marciante, il Pro Vicario Generale Monsignor Giuseppe Licciardi e Monignor Francesco Lo Bianco Parroco della Basilica Cattedrale di Cefalù per averci coinvolti nel programma delle celebrazioni del Corpus Domini 2019 e per averci regalato questa bellissima esperienza nella quale abbiamo condiviso con l’arte di infiorare momenti di aggregazione e di fede, grazie per la splendida accoglienza e la grande disponibilità mostrata nei nostri confronti, porteremo nel nostro cuore un bellissimo ricordo legato ad un’esperienza sicuramente da ripetere.”

]]>
https://www.castelbuono.org/promomadonie-realizza-linfiorata-di-fronte-la-cattedrale-di-cefalu/feed/ 0
Chiuso l’accordo per il Distretto del Cibo promosso dai Gal, Flag e filiere produttive strutturate https://www.castelbuono.org/chiuso-laccordo-per-il-distretto-del-cibo-promosso-dai-gal-flag-e-filiere-produttive-strutturate/ https://www.castelbuono.org/chiuso-laccordo-per-il-distretto-del-cibo-promosso-dai-gal-flag-e-filiere-produttive-strutturate/#respond Thu, 20 Jun 2019 14:07:10 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76469 Chiuso l’accordo per il Distretto del Cibo promosso dai Gal, Flag e filiere produttive strutturate Palermo, 20/06/2019 – Definito l’accordo per la nascita del “Distretto delle filiere e dei territori di Sicilia in rete” che pone al centro le imprese delle filiere produttive strutturate in sinergia con le realtà del territorio, GAL/FLAG, Comuni ed altri enti pubblici, le organizzazioni di categoria e dei consumatori, sino alle realtà sociali e di promozione turistica.  […]]]> Chiuso l’accordo per il Distretto del Cibo promosso dai Gal, Flag e filiere produttive strutturate

Palermo, 20/06/2019 – Definito l’accordo per la nascita del “Distretto delle filiere e dei territori di Sicilia in rete” che pone al centro le imprese delle filiere produttive strutturate in sinergia con le realtà del territorio, GAL/FLAG, Comuni ed altri enti pubblici, le organizzazioni di categoria e dei consumatori, sino alle realtà sociali e di promozione turistica. 

L’Accordo di Distretto, chiuso lo scorso 19 giugno dai rappresentanti dal comitato proponente composto dai rappresentanti delle filiere produttive strutturate (Federica  Argentati, Nino Carlino e Francesco Ancona) e dai rappresentanti dei GAL/FLAG (Dario Costanzo, Sebastiano Di Mauro e Andrea Ferrarella), definisce le modalità di cooperazione tra i sottoscrittori oltre a obiettivi e struttura di governance del costituendo Distretto. 

L’accordo ha una durata di 5 anni e stabilisce che il soggetto proponente individuato curerà i rapporti con la pubblica amministrazione. La governance del Distretto è affidata a un’Assemblea dei sottoscrittori (filiere strutturate e partenariato del territorio) e a un Consiglio Direttivo, eletto dall’assemblea dei sottoscrittori e la cui governance è composta per i 4/7 dai rappresentanti dei Distretti e delle Filiere produttive strutturate aderenti alla rete e per i 3/7 dai rappresentanti di Gal/FLAG, comuni, organizzazioni di categoria, dei consumatori, della filiera del turismo e del sociale.  Il Consiglio direttivo potrà avvalersi di un Comitato tecnico-scientifico composto da esperti di chiara fama in specifici ambiti disciplinari, con funzioni consultive.

L’accordo stabilisce anche ruoli e compiti dei partner dando anche la possibilità alle imprese che oggi non fanno parte attraverso forme organizzate della rete del soggetto proponente di aderire singolarmente al Distretto del cibo in qualità di partner. Ciò al fine di irrobustire o completare le filiere presenti e di dare l’opportunità anche a quelle non ancora rappresentate all’interno della rete e non rappresentative del comparto di riferimento. 

L’obiettivo generale del Distretto è quello di attivare il processo organico e strutturato di valorizzazione dell’agroalimentare siciliano e dei comparti produttivi collegati, attraverso nuove forme di sviluppo integrato, territoriale e/o di filiere attraverso la condivisione dal basso di “politiche di sviluppo”. 

]]>
https://www.castelbuono.org/chiuso-laccordo-per-il-distretto-del-cibo-promosso-dai-gal-flag-e-filiere-produttive-strutturate/feed/ 0
Petralia Soprana. Fine settimana con il treno del gusto, convegni e notte romantica https://www.castelbuono.org/petralia-soprana-fine-settimana-con-il-treno-del-gusto-convegni-e-notte-romantica/ https://www.castelbuono.org/petralia-soprana-fine-settimana-con-il-treno-del-gusto-convegni-e-notte-romantica/#respond Thu, 20 Jun 2019 10:36:52 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76466 Petralia Soprana. Fine settimana con il treno del gusto, convegni e notte romantica Petralia Soprana 20 giugno 2019 –  Fine settimana con il botto nel paese più Bello d’Italia. Tanti gli appuntamenti previsti per il weekend che spaziano dal “gusto” alla riflessione culturale al momento romantico passando per l’artigianato. Si inizia sabato mattina con un convegno organizzato dalla Fidapa e dall’ordine degli psicologi che si terrà a Palazzo […]]]> Petralia Soprana. Fine settimana con il treno del gusto, convegni e notte romantica

Petralia Soprana 20 giugno 2019 –  Fine settimana con il botto nel paese più Bello d’Italia. Tanti gli appuntamenti previsti per il weekend che spaziano dal “gusto” alla riflessione culturale al momento romantico passando per l’artigianato.

Si inizia sabato mattina con un convegno organizzato dalla Fidapa e dall’ordine degli psicologi che si terrà a Palazzo Pottino e tratterà il tema della bellezza sulle Alte Madonie e i percorsi da seguire per lo sviluppo di un turismo ad interessi speciali. Parlerà di modello sistemico di turismo circolare la dottoressa Maria Carolina Palma, di itinerari artistici delle alte Madonie lo scultore Vincenzo Gennaro, della figura dello psicologo nell’ambito del turismo Graziella Zitelli, di storytelling l’arch. Antonella Italia e di finanziamenti alle imprese giovanili Dario Di Vita della BCC San Giuseppe Di Petralia Sottana.

Sempre sabato Petralia Soprana sarà meta del treno del gusto, la manifestazione organizzata dalla Fondazione FS e Slow Food Sicilia. Il Treno dei formaggi e dei legumi tra Nebrodi e Madonie partirà dalla stazione centrale di Palermo e si fermerà alla stazione di Campofelice da dove l’itinerario proseguirà in bus alla scoperta dei borghi più belli d’Italia di Petralia Soprana, Gangi e Sperlinga.
Per l’occasione i ristoratori prepareranno il Piatto del Borgo realizzato da Satyavan in occasione dello Slow Food Day Sicilia tenutosi a Petralia Soprana lo scorso 2 giugno.   

Il sabato sera sarà tutto dedicato all’amore con la Notte Romantica nei Borghi più belli d’Italia, l’evento nazionale organizzato dallo speciale Club dei Borghi giunto alla terza edizione. Il format è per tutti uguale e prevede due momenti caratterizzanti con la degustazione di un dessert dedicato all’amore e il bacio di mezzanotte. Il programma dell’evento a Petralia Soprana prevede un percorso romantico in notturna guidato e narrato al chiaro di luna attraverso i vicoli e le bellezze architettoniche del Borgo. Non mancheranno le letture di brani scelti di scrittori e poeti e l’accompagnamento musicale. In piazza ci sarà anche la degustazione finale di una serata romantica indimenticabile trascorsa nel Borgo dei borghi più bello d’Italia.

Sempre sabato, ma continuerà anche domenica e successivamente con un programma preciso, prenderà il via la IX biennale dell’arte e artigianato al femminile organizzata dalla sezione Petralie e Madonie della Fidapa. Pittura, artigianato e tanto altro, frutto della creatività femminile, saranno esposte fino a tarda sera lungo le vie del centro storico di Petralia Soprana che si prepara a vivere una intera settima intensa di appuntamenti e di momenti caratteristici legati ai festeggiamenti dei patroni SS. Pietro e Paolo.

“Siamo costantemente al lavoro – afferma il sindaco Pietro Macaluso – per offrire a chi sceglie di venire a trovarci, oltre alle bellezze del nostro paese, momenti indimenticabili e particolari. Petralia Soprana sta vivendo un momento magico e noi stiamo facendo il possibile, mettendoci del nostro, per sfruttare al meglio questa opportunità di sviluppo turistico.”

]]>
https://www.castelbuono.org/petralia-soprana-fine-settimana-con-il-treno-del-gusto-convegni-e-notte-romantica/feed/ 0
“La diversità è ricchezza.” La leggenda della fondazione di Pollina diventa uno spot turistico https://www.castelbuono.org/la-diversita-e-ricchezza-la-leggenda-della-fondazione-di-pollina-diventa-uno-spot-turistico/ https://www.castelbuono.org/la-diversita-e-ricchezza-la-leggenda-della-fondazione-di-pollina-diventa-uno-spot-turistico/#respond Mon, 17 Jun 2019 09:44:03 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76434 “La diversità è ricchezza.” La leggenda della fondazione di Pollina diventa uno spot turistico Pollina, piccolo borgo delle Madonie, sovrasta su una rocca e domina il mare. Impossibile non innamorarsi dei suoi vicoli e scorci dopo tutto, leggenda vuole, sia nata da un amore quello sorto dalla “fuitina” tra un arabo (Ayub) e una normanna (Polina). Ed è proprio la voce di Donna Polina a raccontare la sua terra nello […]]]> “La diversità è ricchezza.” La leggenda della fondazione di Pollina diventa uno spot turistico

Pollina, piccolo borgo delle Madonie, sovrasta su una rocca e domina il mare. 
Impossibile non innamorarsi dei suoi vicoli e scorci dopo tutto, leggenda vuole, sia nata da un amore quello sorto dalla “fuitina” tra un arabo (Ayub) e una normanna (Polina).

Ed è proprio la voce di Donna Polina a raccontare la sua terra nello spot diretto da Alessandro Di Giugno che sottolinea quanto la “diversità sia ricchezza” e che evidenzia alcuni contrasti netti, come il bianco della manna, unicità e presidio slow food tipico della zona, e il nero dei ricci del mar Tirreno. Ma è il contrasto mare – cielo, che diventa anche il claim del progetto turistico territoriale, a sintetizzare tutto il fascino di una biodiversità naturale incredibilmente marcata in Sicilia e apprezzata dai turisti, per la quale Pollina si candida a perfetta icona, con il mare della frazione di Finale ed il cielo del promontorio di Pollina.
“Mare” che vuol dire anche profumi, cibo e divertimento estivo, e “cielo” che si connota di significati profondi – specie a Pollina – grazie a un museo dedicato all’astronomo Maurolico. Ma “cielo” anche come dimensione sacra, con il sorprendente patrimonio artistico religioso: su tutti, le tante opere del Gagini disseminate nelle chiese del borgo. 

Anche grazie alla recente riapertura del villaggio turistico, ai rinomati camping, agriturismi, Pollina è una meta turistica in forte ascesa, che sfrutta bene la collocazione sulla costa – fra Cefalù e Tusa- della località marina di Finale. Posizione strategica ma anche significati e valori propri, in un continuo gioco tra presunti “opposti” ribaditi nello spot prodotto dall’associazione culturale “P3” (beninteso, in omaggio a Giuseppe Pitrè, il grande antropologo siciliano) attraverso immagini di paesaggi e scorci mozzafiato. Terra di arabi e normanni, terra ricca di tradizione eppure aperta alla contaminazione contemporanea (si veda l’interessante programmazione estiva), Pollina si candida – legittimata dalla propria storia ed in controtendenza alle politiche attuali- ad accogliere.

]]>
https://www.castelbuono.org/la-diversita-e-ricchezza-la-leggenda-della-fondazione-di-pollina-diventa-uno-spot-turistico/feed/ 0
Verso la costituzione del Distretto del Cibo promosso dai Gal, Flag e filiere produttive strutturate https://www.castelbuono.org/verso-la-costituzione-del-distretto-del-cibo-promosso-dai-gal-flag-e-filiere-produttive-strutturate/ https://www.castelbuono.org/verso-la-costituzione-del-distretto-del-cibo-promosso-dai-gal-flag-e-filiere-produttive-strutturate/#respond Sat, 15 Jun 2019 13:55:59 +0000 https://www.castelbuono.org/?p=76427 Verso la costituzione del Distretto del Cibo promosso dai Gal, Flag e filiere produttive strutturate Palermo, 15/06/2019 – Si accelera verso la costituzione del Distretto del Cibo promosso dai GAL, FLAG e filiere produttive strutturate.  Nel corso dell’incontro promosso dal comitato proponente costituito dai rappresentanti delle filiere produttive strutturate (Federica, Argentati e Nino Carlino) e dai rappresentanti dei GAL/FLAG che hanno aderito alla proposta (Dario Costanzo, Sebastiano Di Mauro e Andrea Ferrarella) […]]]> Verso la costituzione del Distretto del Cibo promosso dai Gal, Flag e filiere produttive strutturate

Palermo, 15/06/2019 – Si accelera verso la costituzione del Distretto del Cibo promosso dai GAL, FLAG e filiere produttive strutturate. 

Nel corso dell’incontro promosso dal comitato proponente costituito dai rappresentanti delle filiere produttive strutturate (Federica, Argentati e Nino Carlino) e dai rappresentanti dei GAL/FLAG che hanno aderito alla proposta (Dario Costanzo, Sebastiano Di Mauro e Andrea Ferrarella) è stata esaminata la bozza di Accordo di Distretto che verrà sottoposta a tutti i soggetti coinvolti al fine di ottenere eventuali emendamenti per addivenire entro pochi giorni all’accordo definitivo che pone le basi del progetto di Distretto del Cibo. 

In particolare si è discusso sui criteri di partecipazione al costituendo Distretto ed è stato stabilito che il soggetto proponente sarà la costituenda rete di imprese e quelle non attualmente aderenti ad alcuno strumento di filiera (Distretti, Consorzi di tutela, etc.) potranno comunque aderire al Distretto del cibo in qualità di partner. Il Distretto delle filiere del cibo siciliano si vuole infatti caratterizzare come strumento inclusivo governato con regole chiare ed efficaci. Una delle regole che il comitato ha condiviso è relativa alla governance del Distretto il cui organo esecutivo sarà composto per i 3/5 dai rappresentanti delle filiere strutturate e per i restanti 2/5 dai rappresentanti dei soggetti partner. 

Si è deciso, inoltre, di costituire un coordinamento organizzativo e di provvedere a una segreteria operativa, con le risorse interne di promotori e partner, per condividere con maggior celerità le informazioni all’interno del partenariato e velocizzare l’iter per predisporre la documentazione necessaria alla presentazione dell’istanza. 

]]>
https://www.castelbuono.org/verso-la-costituzione-del-distretto-del-cibo-promosso-dai-gal-flag-e-filiere-produttive-strutturate/feed/ 0