Cefalù, club Med verso la riapertura: al via le selezioni per manager e animatori

By on 10 novembre 2017

[palermotoday.it] La struttura sarà il primo 5 Tridenti in Europa del brand francese. A curarne la realizzazione l’architetto King Rosselli: “La struttura che ospiterà il resort ospita alcuni edifici storici del ‘700 che verranno recuperati”

In vista della riapertura del nuovo Club Med di Cefalù nel giugno 2018, le risorse umane della società francese che gestirà la struttura avviano le selezioni del personale. In particolare cercano manager e animatori. Domani la società ha convocato una conferenza stampa nella sala consiliare del Comune per presentare il villaggio di lusso che sorgerà ma anche per spiegare nel dettaglio quali sono le competenze e le caratteristiche necessarie per accedere al processo di recruiting, come fare per candidarsi e quando si terranno i colloqui.

La nuova struttura sarà il primo 5 Tridenti in Europa del brand francese. A curarne la realizzazione l’architetto King Rosselli. “La struttura che ospiterà il resort – fanno sapere dal brand francese – ospita alcuni edifici storici del ‘700 che verranno recuperati: la Cappella e il Palazzo verranno inseriti ed armonizzati all’interno dell’elegante complesso”. Grande attenzione sarà rivolta anche all’offerta gourmet che prevede la collaborazione con Andrea Berton, uno dei più importanti chef stellati del panorama italiano e la realizzazione di tre ristoranti e quattro differenti bar, ognuno con atmosfere uniche.

Collocato all’interno del parco delle Madonie, geoparco mondiale dell’Unesco, il resort avrà inoltre un’ampia offerta sportiva: dalla navigazione a vela al nuovo surf elettrico, dal fitness fino allo yoga e al pilates. Sarà inoltre possibile prendere lezioni di paddle board, esplorare il fondale marino con attività di snorkeling e visitare le meravigliose calette circostanti.
Avrà 308 camere di tre categorie: superiore, deluxe e suite. Nato nel 1951 come “Villaggio magique” e acquisito poi dal club Mediterranee, il resort è stato ristrutturato con un investimento di circa 75 milioni di euro.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi