Cefalù, ingoia crack per non farselo sequestrare: due arresti

By on 21 gennaio 2018

[palermotoday.it] I militari hanno perquisito due giovani trovati in possesso di 100 grammi di hashish. Il più grande dei due è stato portato in ospedale dove i medici hanno estratto l’involucro scongiurando un’overdose. In manette un 53enne che aveva in casa cocaina e bilancini di precisione.

Quando ha capito che i carabinieri lo avrebbero perquisito ha ingoiato un involucro contenente 2 grammi di crack. Sono finiti in manette a Cefalù un diciannovenne, B.A.G., e un minorenne originario di Campofelice di Roccella, entrambi accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: sono stati trovati in possesso di un panetto di hashish da 100 grammi. Il diciannovenne è stato portato d’urgenza in ospedale per il rischio che andasse in overdose, ma fortunatamente i medici sono riusciti a recuperare l’involucro. Il più piccolo, invece, è stato accompagnato presso il carcere minorile Malaspina.

Il bilancio dei controlli è ancora lungo. I carabinieri della stazione di Castelbuono hanno arrestato G. B., 53enne nato a Campofelice di Roccella, per il reato di detenzione ai fini di spaccio. Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno trovato 7 “dosi” di cocaina per il peso complessivo di 5,6 grammi e tre bilancini di precisione. B. è finito ai domiciliari in attesa del giudizio per direttissima e dopo la convalida dell’arresto ha patteggiato un anno di reclusione (pena sospesa), 1.000 euro di multa e 60 giorni di lavori socialmente utili al comune di Castelbuono.

Nel corso della stessa operazione i carabinieri hanno denunciato altre quattro persone. C.T.G., 43enne nato a Mirto (Messina) e I.C., diciannovenne di Sant’Agata di Militello, dovranno rispondere del rato di detenzione di sostanza stupefacente: in macchina avevano 1,6 grammi di cocaina e 1,4 di eroina. Una ragazza di 34 anni, M.V., è stata deferita in stato di libertà per il reato ricettazione in quattro trovata in possesso di un cellulare oggetto di furto. L’ultimo denunciato è il 38enne R.T., sorpreso ubriaco alla guida della sua auto.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi