Club Med. Sequestrati pontili e piattaforme a mare dalla Capitaneria di Porto

By on 7 Giu 2018

(ANSA) – PALERMO, 06 GIU – La Capitaneria di Porto nel corso di controlli nel resort Club Med a Cefalù appena inaugurato ha sequestrato pontili e piattaforme a mare. Normali controlli sulle strutture che pronte per la nuova stagione che hanno mostrato delle difformità tra le concessioni rilasciate e le opere realizzate. Il sopralluogo e il successivo provvedimento di sequestro è stato coordinato dalla procura di Termini Imerese. Il nuovo Club Med attraverso l’avvocato della struttura alberghiera ha già presentato un’istanza di dissequestro che sarà esaminata dalla procura. Il nuovo Club Med, progettato dall’architetto Carlo Rosselli su 14 ettari, è stato inaugurato domenica scorsa. Sono stati investiti 90 milioni. Ed è previsto un indotto valutato intorno ai 2 milioni e mezzo di euro. Il villaggio ha già prenotazioni per l’80 per cento dei posti, in prevalenza da Usa, Francia, Belgio, Russia, Germania, Canada, Sud Africa. L’immagine del villaggio e della Sicilia è già collocata su 33 siti web di Club Med in 14 lingue.(ANSA).

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi