Continua lo scontro tra il Sindaco Mario Cicero e l’ASP sull’acqua, mentre i Carabinieri avviano un’inchiesta

By on 30 gennaio 2018

Segnaliamo la notizia dell’avvio di un’inchiesta da parte dei Carabinieri della stazione di Castelbuono relativa alla crisi idrica degli ultimi mesi. La notizia è apparsa Domenica 28 Gennaio sul Giornale di Sicilia in un articolo a firma Giuseppe Spallino. Come ricordiamo, il caso ha avuto inizio in seguito a un esposto presentato all’ASP dal gruppo consiliare di minoranza “Castelbuono in Comune”. L’ASP ha successivamente vietato il prelievo dell’acqua dal torrente Vicaretto che, in seguito a dei test effettuati il 15 Novembre scorso, era stata ritenuta non idonea al consumo. Il 9 Gennaio tuttavia, il Sindaco Mario Cicero ha emesso un’ordinanza che autorizzava nuovamente il prelievo dal torrente in questione, a seguito di test eseguiti dalla ditta privata So.Gest.Ambiente che dimostravano l’idoneità dell’acqua. Questa scelta ha portato all’inizio di un’indagine da parte dei Carabinieri, che hanno denunciato le azioni del Sindaco alla Procura di Termini Imerese. Al momento non c’è ancora nessun indagato, mentre il Sindaco si dichiara sereno riguardo l’intera faccenda. Aspettiamo quindi ulteriori sviluppi della vicenda.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi