Democratici per Castelbuono: “Due metodi diversi e alternativi. Vogliamo un confronto per la crescita del paese. Ma con chi?”

By on 29 aprile 2018

Speravamo, sinceramente, che gli sviluppi del dibattito politico dopo l’ultimo Consiglio comunale potessero portare all’apertura di una fase nuova per il nostro paese.

Una fase segnata non dal rancore e dalla diffamazione ma dal confronto, anche serrato, tra forze politiche che, pur pensandola in maniera diversa, lavorano entrambe per la crescita della comunità.

Siamo stati ingenui.

Perché il coordinamento dell’ex Sindaco Tumminello continua ad utilizzare gli stessi metodi e lo stesso linguaggio di sempre, rancoroso e diffamatorio, nei confronti del primo cittadino Mario Cicero e dell’attività dell’Amministrazione Comunale sostenuta dal nostro gruppo e Movimento politico.

Continuano a diffondere false notizie su multe, sanzioni e provvedimenti – che non esistono! – con lo scopo di diffamare l’operato dell’amministrazione, lasciando intendere chissà quali malefatte da parte di questo gruppo politico.

Ancora una volta emerge tutta la falsità di quella fazione che, fuggendo da ogni responsabilità politica, accusa l’attuale amministrazione di aver fatto chiudere la scuola elementare di San Leonardo, dimenticandosi della non collaudabilità dell’opera e dell’indagine attualmente in corso da parte della Procura.

Abbiamo affrontato in Consiglio comunale la questione dell’area castellana e, considerato che la rimozione delle pietre era un obiettivo della passata amministrazione e che il Sindaco Cicero si è assunto la responsabilità di farlo, pensavamo fossero soddisfatti; a maggior ragione visto che il consigliere Sottile – com’è nel loro stile politico – ha chiesto di inviare la relativa documentazione alla soprintendenza (cosa che faremo inviando la lettera che invita un dipendente a seguire la rimozione delle pietre e sistemare le stesse in un terreno di proprietà del Comune).

Sempre in Consiglio abbiamo spiegato perché Fondazione con il Sud ha scelto di finanziare un progetto alternativo al centro diurno nell’ex ospedale di S.Antonino, e chi sono i beneficiari di quel progetto.

Gli stessi consiglieri di minoranza (guarda caso assente l’ex Sindaco Tumminello) avevano manifestato il loro apprezzamento per un clima di confronto sereno e costruttivo.

Oggi si torna indietro. Ancora una volta l’opposizione ha scelto come suo metodo la peggiore forma di politica: l’insinuazione, il dubbio, il «detto e non detto».

Ma adesso basta.

Non possiamo più accettare accuse e insinuazioni sulla nostra moralità da parte di questa opposizione. Le respingiamo al mittente invitandoli a fare un esame di coscienza. È legittimo il dissenso, è legittima la critica, è legittimo avere opinioni diverse. Non è legittimo indurre i cittadini a pensare che chi governa questa comunità lo faccia per chissà quale interesse, o peggio, per altro.

Dicano la verità sul reale motivo della querela e si assumano la responsabilità su quello che (il loro capo sig. Tumminello o collegialmente) hanno affermato. E, se ne sono in grado, dimostrino chi – nella sua carriera politica – ha pensato e lavorato «sempre e scientificamente per le sue tasche».

Votino per chi vogliono, il risultato alle ultime elezioni politiche lo abbiamo visto ancora una volta.

Ci dicano un’ultima cosa, da chi è composto questo famoso coordinamento di Castelbuono in Comune? È reale? È formato da cittadini che si incontrano, discutono, lavorano per il bene della nostra collettività? Oppure, come appare, si tratta di un coordinamento «in contumacia»? Abbiate il coraggio di assumervi la responsabilità delle vostre azioni.

Il nostro «Movimento dei Democratici per Castelbuono» rifiuta ogni tipo di accusa e insinuazione. Siamo pronti a confrontarci con chiunque abbia a cuore il bene comune, anche e soprattutto con chi la pensa diversamente da noi.

Il nostro è un Movimento vivo, composto da donne e uomini che nell’incontrarsi, nel discutere, nel fare politica ci mettono la faccia e, soprattutto, un nome e un cognome.

Gruppo Consiliare e Coordinamento Politico

«Movimento dei Democratici per Castelbuono»

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi