Democrazia partecipata a Petralia Soprana. I cittadini hanno scelto come investire le somme del 2% del gettito IRPEF

By on 19 marzo 2018

[Riceviamo e pubblichiamo] (19/03/2018) PETRALIA SOPRANA – I cittadini hanno scelto gli interventi da eseguire nell’interesse della collettività con i circa quindicimila euro previsti nel bilancio comunale. Le indicazioni sono venute fuori dall’incontro tenutosi ieri mattina (domenica) presso il Palazzo Pottino. Tutte le richieste dei cittadini sono state accolte suddividendo la somma tra la manutenzione della condotta “Vaccarizzo”, la promozione turistica, l’assistenza alle fasce più deboli, il sostegno delle società sportive e lo scuolabus. Una parte è stata anche destinata alle associazioni che organizzano iniziative culturali e per la valorizzazione di antichi mestieri e attività artigianali che stanno scomparendo.
Soddisfatto il sindaco Pietro Macaluso che ha evidenziato l’importanza di questo strumento che rende partecipe il cittadino e lo avvicina alla vita amministrativa del proprio paese.
L’incontro è stato organizzato, in osservanza all’art. 6 comma 1 della L.R. n. 5/2014, che obbliga i comuni assegnatari del gettito regionale IRPEF a spendere il 2% delle somme loro trasferite con forme di “democrazia partecipata” coinvolgendo la cittadinanza.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi