Disponibile da Edicolè il libro di Padre Domenico “Vittime tra Manonera e Covosenzavangelo”

By on 2 novembre 2018

È disponibile da oggi, nelle librerie di Castelbuono e Cefalù, una pubblicazione curata da Fr. Domenico Giuseppe Costanzo con la raccolta delle lettere che il frate ha inviato nel corso degli ultimi anni a destinatari diversi, a sostegno e a difesa di Anna Verde, nell’ambito della vicenda che lo ha visto coinvolto e testimone.
La donna, come ricorderete, aveva denunciato nel 2015 gli abusi che avrebbe subito presso il Santuario di Padre Pio, vicenda questa poi rilanciata dalla trasmissione televisiva Le Iene in cui Padre Domenico aveva testimoniato l’attendibilità di quelle accuse.

Ci siamo occupati più volte di questa storia, dal momento in cui Padre Domenico si è fatto avanti per difendere la donna, al suo trasferimento dalla sede castelbuonese dopo oltre 40 anni spesi all’interno della comunità, dando notizia dei suoi momentanei ritorni a Castelbuono e al suo abbandono dell’Ordine dei Cappuccini (qui l’intera raccolta dei nostri articoli al riguardo) .

La pubblicazione – disponibile presso l’Edicolè Barreca – nasce dalla volontà di raccogliere e raccontare i passi di una triste vicenda, con le parole in prima persona di chi l’ha vissuta, “non per bramosia di successo o per velleità di protagonismo, ma semplicemente per desiderio di verità”. Di seguito pubblichiamo anche il messaggio di ringraziamento che Padre Domenico ha rivolto a tutti coloro che lo hanno sostenuto in questi anni.

E’ stato veramente difficile che questo libro vedesse la luce ed è stato necessario l’intervento di persone generose che hanno contribuito con piena disponibilità e premura. Questi i contribuenti :

Prof. Rosario Sferruzza, Giallombardo Domenico, Lina Mogavero, Capuana Giuseppe, Avv. Sal. Diliberti, Prof. Michele Ignatti, Luciana Sparacino, Maria Rita Sparacino, Michele Spallino, Rosario ed Enza Targia, Vincenzo Vignieri, Farmacia M. Mitra, Coniugi Enza e Paolo Mogavero, Giuseppe Conoscenti (banco Sic.),Vincenzo Cucco, Vincenza Mazzola La Franca.

 

* A tutti vada un cordiale, riconoscente senso di gratitudine

*Si ringrazia particolarmente Rosario Targia per la sua opera di sensibilizzazione relativa alla colletta.

*Un vivo pensiero di riconoscimento va alla sig.a M. Rosa Gugliuzza col marito Nino, di Cefalù, per la spontanea e opportuna contribuzione.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi