Divino Festival: Al Palazzaccio Barolo e Brunello incontrano il suino nero dei Nebrodi

By on 23 luglio 2017

[Riceviamo e pubblichiamo]Lunedì 31 luglio presso il Ristorante Palazzaccio ritorna l’appuntamento con la degustazione pomeridiana, un wine tasting dove si potranno approfondire due dei vini che si sono pregustati durante la colazione del 30 mattina, si potrà fare una vera e propria degustazione guidata.

A guidare la degustazione ci sarà Luca Martini, il miglior sommelier del mondo, che vi spiegherà come ci si avvicina alla degustazione di un vino e quali le caratteristiche organolettiche di questo, in abbinamento ai due piatti dello Chef Sandro Cicero del Ristorante Palazzaccio.

Sarà una sorta di assaggio a confronto tra due vini rossi italiani di cui spesso si discute sul perché preferire uno al posto dell’altro. Questi due vini non sono confrontabili e non esiste il migliore, ma solo Brunello o Barolo. Il resto lo fa il proprio gusto personale. Il Barolo si fa in Piemonte e si ottiene da uve nebbiolo mentre, il Brunello, è il prodotto toscano per eccellenza e nasce a Montalcino da uve sangiovese.

I due piatti avranno come protagonista il suino nero dei nebrodi, preparato con differenti tecniche di cotture per esaltarne le qualità ed il sapore.

Un primo assaggio sarà a freddo, ovvero un bocconcino di maiale nero dei nebrodi cotto a vapore, ed uno a caldo con un arrosto di maialino nero dei nebrodi alle erbe madonite.

L’evento è gratuito, su invito e/o prenotazione chiamando al numero 0921 676289, per un massimo di 20 persone.

Per maggiori informazioni:

www.divinofestival.it  / Pagina facebook/DiVino Festival

 

 

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi