Domenica 26 giugno, la cronoscalata Cefalù-Gibilmanna

Domenica 26 giugno, la cronoscalata cefalù-Gibilmanna 6° appuntamento del Tricolore Autostoriche della montagna

Sono 108 gli equipaggi iscritti alla cronoscalata del Santuario. Tra questi anche i castelbuonesi Claudio Martorana e Luigi Di Bella

Sono 108 gli iscritti della 2ª Cronoscalata del Santuario di Gibilmanna nonché 6ª prova del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche. Tra questi i castelbuonesi Claudio Martorana su Fiat 124 Abarth e Luigi Di Bella su Peugeot 205 Rally.

La gara si preannuncia oltremodo combattuta dato che vetture e piloti saranno impegnati su un percorso tecnico e impegnativo quale quello della Cefalù-Gibilmanna. La nota gara dal glorioso passato con titolazioni italiane ed addirittura europee ripropone il leggendario percorso su 11,8 Km, che si arrampicano fino al noto Santuario sulle Madonie.
La competizione organizzata dal comitato cefaludese “I Normanni” in collaborazione con l’Automobile Club Palermo, sarà anche la 2 ª prova della Coppa Abarth Classiche, riservata alle auto del prestigioso marchio da corsa dello Scorpione. Testimonial del monomarca è il celebre driver comasco Arturo Merzario, l’inossidabile campione vincitore della Targa Florio nel 1972 e nel1975.

Il programma prevede le verifiche tecniche e sportive per le giornate di venerdì e sabato mattina allestite presso il motorvillage al lungomare di Cefalù dalle ore 8.30 alle 12.30, mentre sabato le due sessioni di prove ufficiali saranno alle ore 14.00 e alle ore 16:30.

Domenica a partire dalle ore 9.00 è prevista una parata dinamica di vetture di particolare prestigio dei marchi Ferrari, Lancia, Afa Romeo e Porsche. Alle ore 10.00 partirà la manche unica della gara in cui saranno presenti non solo i protagonisti del tricolore ma anche gli agguerriti drivers siciliani che saranno tra i sicuri protagonisti data la buona conoscenza del percorso.

2015_img_CIVSA_Cefalù_Gibilmanna_img_7564

2015_img_CIVSA_Cefalù_Gibilmanna_wp_20151010_032

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.