Domenica assemblea del movimento “Andiamo Oltre”. Il coordinamento candida Mario Cicero

By on 31 gennaio 2017

[riceviamo e pubblichiamo] Domenica 5 febbraio, alle 17.00 presso la Badia, il Movimento Andiamo Oltre  esprimerà, da tempo atteso, il/la cadidato/a Sindaco/a per Castelbuono.

Il Coordinamento Politico, che ricordiamo “definisce di volta in volta, anche con riferimento a specifiche questioni e singoli problemi, la linea politica del Movimento, nell’osservanza dell’indirizzo dell’Assemblea” (art. 11 dello Statuto), ha ottemperato al proprio compito di proporre all’Assemblea un candidato Sindaco, decidendo, dopo un ampio ed approfondito percorso, per una personalità a tutti nota, perché già Sindaco di Castelbuono: Mario Cicero.

Vale la pena, crediamo, ricordare le tappe del nostro percorso, che forse, con un pizzico di presunzione, possono considerarsi un “modello” di comportamento politico, in una stagione come quella in cui Castelbuono sta vivendo del tutto priva di orientamento etico, quindi politico, all’interno delle istituzioni.

Il 20 Novembre 2016, durante l’Assemblea, abbiamo voluto darci nuove regole democratiche, interpretando la Partecipazione come prassi fondante della nostra comunità, pretendendo da noi stessi una maggiore responsabilità nella scelta del candidato Sindaco del Movimento e stabilendo che persino il candidato indicato dal Coordinamento fosse frutto della consultazione di tutti i nostri iscritti. Ci siamo, così, dati tempo fino al 2 Gennaio perché tutti gli iscritti al Movimento consegnassero al Coordinatore l’indicazione della nostra, personale, preferenza per un cittadino o una cittadina che avremmo voluto al vertice dell’Amministrazione, contribuendo alla discussione politica di cui il Coordinamento si sarebbe fatto carico come da Statuto, termine nel quale erano state consegnate dai nostri iscritti 8 buste contenenti 4 candidature: Fabio Capuana, Mario Cicero, Lia Romè ed Adriana Scancarello.

Dal 4 gennaio fino a ieri, il Coordinamento ha svolto diversi incontri durante i quali si è valutato con molta attenzione ogni personalità proposta dai nostri iscritti. Il Coordinamento ha utilizzato due metodi per giungere alla decisione della propria proposta, consapevole che la scelta dovesse rappresentare quanto più possibile i desiderata dell’Assemblea e, quindi, il meglio per l’intera comunità di Castelbuono. Abbiamo, così, sommato alla libera espressione di una valutazione politica su ogni candidato, più volte specificata da ogni componente del Coordinamento, una “griglia di valutazione”, per facilitare il processo di selezione, molto complesso, e per approcciarlo attraverso una specifica “etica”, che consistesse nel valutare, attraverso anche uno strumento metodologico scientifico, una Persona stabilendone il valore e, di conseguenza, la possibilità di occupare il posto per cui si candida. E attenzione: si parla di valutazione e NON di giudizio, che è rimasto necessariamente al di fuori dei momenti di riflessione e confronto.

Ora che il Coordinamento ha fatto il suo lavoro scegliendo Mario Cicero come candidato, l’Assemblea del Movimento Andiamo Oltre ha l’opportunità, e la responsabilità, di scegliere, di scrivere il futuro della nostra Comunità: l’appuntamento è per domenica 5 Febbraio, alle 17.00, presso la Sala delle Capriate della Badia di Castelbuono.

Andiamo Oltre

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Un commento

  1. Maurizio Cangelosi

    31 gennaio 2017 at 22:13

    Vorrei sottoporre alcune
    considerazioni e chiedere le relative delucidazioni all’autore/autrice del
    comunicato.

    Ero a conoscenza del fatto che il
    candidato sindaco di Andiamo oltre poteva essere espresso dal coordinamento solo
    in caso di unanimità sul nome scelto. Si è raggiunta l’unanimità? La cosa è
    decisiva, seppure omessa, perché se non si è raggiunta l’unanimità il tenore
    del comunicato è tendenzioso (anche se considerata la storia del beneficiario questo
    potrebbe essere considerato un fatto più che normale).

    Sempre nell’ipotesi che non si
    sia raggiunta l’unanimità in coordinamento, mi risulta sia possibile presentare
    una ulteriore candidatura all’assemblea degli iscritti, previa raccolta di una
    certa percentuale di firme: il comunicato non dice nulla riguardo a questa
    eventualità.

    Credo sia doveroso per chi ha
    scritto il comunicato chiarire quanto sopra: se si è raggiunta l’unanimità ciò
    non potrà che dare lustro al candidato espresso, diversamente ciò non potrà che
    minare la credibilità del candidato stesso e di chi l’ha scritto perché ha
    fornito informazioni volutamente incomplete e fuorvianti.

    In ogni caso la verità verrà presto a galla, quindi
    potrebbe essere visto come gesto di buona volontà farla emergere subito.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi