Droga in cambio di sesso. Due castelbuonesi finiscono a giudizio per spaccio

Torniamo a parlare del caso che ha coinvolto G.F., castelbuonese pregiudicato di 52 anni, accusato – e di recente condannato a otto anni e quattro mesi di reclusione – per aver fornito sostanze stupefacenti a dei minorenni in cambio di prestazioni sessuali.

Come riportato dal Giornale di Sicilia di oggi, in un articolo a firma del giornalista Giuseppe Spallino, oltre al principale filone di indagini ne era partito un secondo, volto a scoprire come l’uomo si rifornisse delle sostanze che poi cedeva agli studenti.

Nell’udienza preliminare che si è tenuta lunedì 11 marzo a Termini Imerese, è stata accolta la richiesta di rinvio a giudizio presentata dal pm Luisa Vittoria Campanile per G.F. stesso e per M.B., 38enne castelbuonese: per entrambi l’accusa è quella di spaccio di sostanze stupefacenti. Il processo inizierà il 15 Maggio.