Due arresti per raccolta e trasporto illecito di rifiuti

carabinieri22[mediterraneonline.it] Castelbuono (Palermo) 14 maggio 2010. Continuano i servizi a tutela dell?ambiente dei militari della Compagnia di Cefal?. Gli uomini dell?Arma sono costantemente impegnati sul fronte della lotta agli illeciti ambientali, svolgendo opera di prevenzione e repressione, volta alla localizzazione di discariche abusive, abbandono incontrollato di rifiuti svolgendo opera di prevenzione e repressione, volta alla localizzazione di discariche abusive, abbandono incontrollato di rifuti, raccolta e trasporto illecito.
E proprio quest?ultimo ? stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Castelbuono. Nel corso di una perlustrazione, in C.da Piano Marchese, nei pressi di un centro di raccolta di rifiuti urbani, uno dei pi? grandi del paese madonita, una pattuglia notava due uomini intenti a raccogliere del materiale ferroso e vari oggetti di plastica, pneumatici in disuso di biciclette e mezzi pesanti, nonch? dei fusti in ferro.
In prossimit? due soggetti, parcheggiato vi era una autocarro.
Insospettiti dai due dunque, gli uomini dell?Arma decidono di procedere al controllo. L?autocarro, infatti, risultava carico di rifiuti ferrosi e plastici. E non solo.

D?AMICO Gaetano
I Carabinieri si accorgono che il cassone posteriore dell?autocarro era munito di una doppia sponda, sia su entrambi le fiancate che nella parte posteriore, necessaria non soltanto per garantire il sovraccarico del mezzo ma, anche per per occultare il materiale trasportato. A quel punto non vi erano pi? dubbi. I due uomini stavano caricando sul camion e cercando di trasportare via, nascondendoli, i rifiuti che avevano poco prima raccolto. Infatti, alla richiesta dei Carabinieri di mostrare le necessarie autorizzazioni per quell?attivit?, i due asserivano di non esserne in possesso. Per questo motivo, sono stati tratti in arresto D?AMICO Gaetano, 55enne e DI CACCAMO Giuseppe, 26enne, entrambi di Palermo, ritenuti responsabili di raccolta di rifiuti speciali, potenzialmente pericolosi, privi delle necessarie autorizzazioni. L?automezzo poi ? stato sottoposto a sequestro.
Palermo, 14 maggio 2010

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.