Elezioni regionali 2017. Il risultato definitivo dello scrutinio castelbuonese. Musumeci in testa

ore 12,50
In attesa dei risultati definitivi locali, che aggiorneremo direttamente su questo post, a Castelbuono sembra delinearsi un quadro complessivamente in linea con l’andamento regionale, quantomeno nelle sue declinazioni principali: Musumeci in vantaggio su Cancelleri, M5S primo partito e bene anche Forza Italia. Buoni i risultati registrati, in termini di preferenze personali, da candidati come Savona (FI) e Ferrarello (Arcipelago Sicilia), male Lupo (PD), nonostante le attese, fermo ad una sessantina di voti.

In attesa di riportarvi tutte le cifre, di certo c’è già – e ciò dovrebbe indurre diversi politici locali a più di una riflessione – il drammatico calo dell’affluenza locale (ferma al 44%), inferiore rispetto al dato regionale di 3 punti e di ben 7 rispetto a quella locale registrata cinque anni fa: altri 600 castelbuonesi hanno “scelto” di aggiungersi al partito del boicottaggio delle urne, di gran lunga il partito vincitore di questa tornata.


ore 13,10
Con i voti reali di 5 sezioni su 10, confermiamo quanto detto sopra: Musumeci intorno al 38% e Cancelleri al 32 staccano Micari (19) e Fava (9). Il risultato della lista “Cento Passi”, a supporto della candidatura di Claudio Fava, è spinto – rispetto alla media regionale – dal discreto riscontro di Luigi Carollo, che alla fine dovrebbe attestarsi intorno alle 70 preferenze.

 

ore 13,30
Nonostante si profili un notevole risultato a Castelbuono, e certamente in tutte le Madonie, per Ferrarello non vi è alcuna possibilità di accedere all’Assemblea regionale per via del magro riscontro della lista “Arcipelago Sicilia – Movimento dei territori”, che in Sicilia sembra non riuscire a superare neppure il 2%.

 

ore 15,30
Il sito del Comune di Castelbuono ha pubblicato una pagina in cui sono presenti i risultati definitivi, che confermano le proiezioni da noi anticipate:  Musumeci al 37,79% e Cancelleri al 33,4, Micari 19,1, Fava 9,1. M5S largamente primo partito (26,2%), che prende più del doppio dei voti del secondo, Forza Italia (12,8). Male il PD, addirittura quarto, preceduto per pochi voti anche dalla lista “Arcipelago Sicilia”, il cui consenso è interamente da attribuire ai 230 voti di Giuseppe Ferrarello, il più votato a Castelbuono, seguito da Riccardo Savona (Forza Italia, 128 preferenze), Alessandro Aricò (Musumeci, 108) e Antonello Cracolici (PD, 107 p.). Primo tra i Cinque Stelle Giacomo Li Gresti, con 104 voti.

> Qui tutti i dati, sezione per sezione.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.