Esclusiva intervista a “Suprauponti” di mister Scalia. Il tecnico rivela passaggi inediti vissuti con l’Asd

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Se nel campionato di Promozione c’è stato un allenatore che si è distinto più di tutti per le sue qualità umane oltre che professionali, quello è Paolo Scalia. Il tecnico ha sfiorato con l’Asd Castelbuono 1975 il salto di qualità in Eccellenza. E in questa esclusiva intervista che ha rilasciato a “Suprauponti” – in distribuzione a partire da martedì – rivela passaggi travagliati e inediti vissuti nel corso di una stagione che avrebbe potuto portare maggiori soddisfazioni.

“A giugno scorso avevamo tracciato un percorso programmatico che vedeva una miscela fra giovani di valore e senior, e mentre siamo andati avanti ho dovuto sudare per mettere un freno alla costante e spasmodica ricerca della società di giocatori affermati, arrivando alla fine a costruire una squadra che dopo una fase di assestamento iniziale, aveva dato ottimi risultati”. Sono queste le parole di mister Scalia all’inizio dell’intervista, che proseguendo descrivendo i passaggi salienti del campionato, come quello che è successo in inverno: “Poi il mercato dicembrino ha alterato quegli equilibri raggiunti con grande fatica ad inizio anno in campo e soprattutto fuori, e la sconfitta nello scontro diretto ha fatto il resto”.

Alla fine il tecnico parla dei rimpianti, facendo una dettagliata un’analisi di quanto accaduto e rispondendo anche ad una domanda sul suo futuro: “dico solo che il mio lavoro è sempre legato a progetti e da quest’anno sposerò solo progetti dei quali sarò totalmente responsabile, nel rispetto dei ruoli di ognuno”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.