Castelbuono .Org http://www.castelbuono.org Fatti e opinioni del tutto castelbuonesi. Sun, 17 Feb 2019 12:10:19 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.0.3 Comune di Collesano. Ufficialmente riaperta la SP9 http://www.castelbuono.org/comune-di-collesano-ufficialmente-riaperta-la-sp9/ http://www.castelbuono.org/comune-di-collesano-ufficialmente-riaperta-la-sp9/#respond Sat, 16 Feb 2019 14:28:07 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73555 Comune di Collesano. Ufficialmente riaperta la SP9 [Riceviamo e pubblichiamo] A seguito dell’ordinanza del Sindaco, e grazie al contributo gratuito delle ditte locali, sono stati effettuati i lavori di ripristino della S.P. 9, chiusa al traffico veicolare da 11 mesi e oggi ufficialmente riaperta. Qui è possibile leggere per intero l’ordinanza del Sindaco e la nota della Città Metropolitana di Palermo in […]]]> Comune di Collesano. Ufficialmente riaperta la SP9

[Riceviamo e pubblichiamo] A seguito dell’ordinanza del Sindaco, e grazie al contributo gratuito delle ditte locali, sono stati effettuati i lavori di ripristino della S.P. 9, chiusa al traffico veicolare da 11 mesi e oggi ufficialmente riaperta.

Qui è possibile leggere per intero l’ordinanza del Sindaco e la nota della Città Metropolitana di Palermo in merito alla riapertura.

Per maggiori dettagli sulle operazioni effettuate, qui la pagina Facebook del Comune di Collesano.

]]>
http://www.castelbuono.org/comune-di-collesano-ufficialmente-riaperta-la-sp9/feed/ 0
Castelbuono.Org versione 10 http://www.castelbuono.org/castelbuono-org-versione-10/ http://www.castelbuono.org/castelbuono-org-versione-10/#respond Fri, 15 Feb 2019 19:29:40 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73512 Castelbuono.Org versione 10 Non ci dilunghiamo, perché è stata una faticaccia e siamo tutti stanchi, ma pensiamo ne sia valsa la pena. Vi racconteremo più avanti il senso e le scelte del restyling di Castelbuono.Org, mentre oggi ci limitiamo ad un elenco sintetico che vi accenna alcune delle principali novità di questa versione del sito (la 10.1). Ecco […]]]> Castelbuono.Org versione 10

Non ci dilunghiamo, perché è stata una faticaccia e siamo tutti stanchi, ma pensiamo ne sia valsa la pena. Vi racconteremo più avanti il senso e le scelte del restyling di Castelbuono.Org, mentre oggi ci limitiamo ad un elenco sintetico che vi accenna alcune delle principali novità di questa versione del sito (la 10.1).

Ecco a voi:

  • Un layout completamente rivoluzionato. Dai, non è bellissimo?
  • Una riorganizzazione più razionale delle sezioni e delle categorie.
  • Un logo completamente nuovo. E non solo. Qui vi spieghiamo come e perché
  • Una nuova pagina “Castelbuono da scoprire” (si arricchirà col tempo, dateci fiducia, anche in inglese) rivolta innanzitutto ai turisti. E qui cambia tutto!
  • Menu più leggibili ed immediati, con anteprima delle ultime news e delle sottocategorie. Utilizzateli anche – in alto, nel menù “Ultime notizie”, per filtrare le categorie.
  • Ridisegnata del tutto la newsletter settimanale. Provate ad iscrivervi, e capirete.
  • Aggiunta una pratica sezione video – CastelbuonoTV – in homepage, con una selezione, senza troppi fronzoli e aggiornata nel tempo, di video d’interesse.
  • Aggiunto il meteo locale: in piccolo a sx, nel menu in alto, ma anche – almeno per adesso – nella colonna destra.
  • Aggiornate le rubriche di servizio (e ne seguiranno di nuove): Raccolta differenziata, Calendario Eventi e Necrologi (gli ultimi 6 avvisi sono nella colonna dx di ogni pagina mentre l’elenco più esteso è raggiungibile dall’ultima icona del menu in alto).
  • Una versione mobile, finalmente tanto bella quanto pratica.
  • Suggerimenti di articoli simili, almeno secondo il sistema, pescati dal grande archivio di Castelbuono.Org (circa 15.000 articoli). Un tuffo nel passato.
  • La velocità del sito: apprezzerete, già tra un paio di giorni, l’enorme differenza.

In realtà c’è dell’altro, sia nei dettagli che in arrivo; ma come detto su, ci riserviamo di presentarvelo man mano. Ci sarà di certo anche qualche bug (potete suggerircelo alla mail di sempre, info@castelbuono.org).
Buona navigazione. Finalmente.

]]>
http://www.castelbuono.org/castelbuono-org-versione-10/feed/ 0
Pollina vola alla Berlinale 2019. Il regista Beckoff ringrazia i cittadini http://www.castelbuono.org/pollina-vola-alla-berlinale-2019-il-regista-beckoff-ringrazia-i-cittadini/ http://www.castelbuono.org/pollina-vola-alla-berlinale-2019-il-regista-beckoff-ringrazia-i-cittadini/#respond Fri, 15 Feb 2019 15:52:08 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73444 Pollina vola alla Berlinale 2019. Il regista Beckoff ringrazia i cittadini [Riceviamo e pubblichiamo] Grande successo per “Off Season” al Festival internazionale del Cinema di Berlino. Il film del regista tedesco Henning Beckoff è interamente girato in Sicilia tra Pollina, Palermo e le Gole di Tiberio ed è tra i film in concorso alla Berlinale 2019 e narra del delicato tema della scelta consapevole della maternità. […]]]> Pollina vola alla Berlinale 2019. Il regista Beckoff ringrazia i cittadini

[Riceviamo e pubblichiamo] Grande successo per “Off Season” al Festival internazionale del Cinema di Berlino. Il film del regista tedesco Henning Beckoff è interamente girato in Sicilia tra Pollina, Palermo e le Gole di Tiberio ed è tra i film in concorso alla Berlinale 2019 e narra del delicato tema della scelta consapevole della maternità.

“È stata una grande emozione essere presente a un festival così importante – commenta il Sindaco Magda Culotta – che porta fuori dai nostri confini le bellezze del territorio. Oltre ad esportare le nostre location – ha concluso il sindaco – abbiamo regalato agli spettatori il calore della nostra comunità che è stata pubblicamente ringraziata per il suo senso di ospitalità e di accoglienza”.

Il sindaco di Pollina ha partecipato al Festival, in rappresentanza del Comune, assieme agli assessori Giovanni Nicolosi e Alessandra Musotto (in foto).

]]>
http://www.castelbuono.org/pollina-vola-alla-berlinale-2019-il-regista-beckoff-ringrazia-i-cittadini/feed/ 0
Parco. Si insedia il commissario ad acta Francesca Grosso http://www.castelbuono.org/parco-si-insedia-il-commissario-ad-acta-francesca-grosso/ http://www.castelbuono.org/parco-si-insedia-il-commissario-ad-acta-francesca-grosso/#respond Fri, 15 Feb 2019 15:08:26 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73425 Parco. Si insedia il commissario ad acta Francesca Grosso Petralia Sottana – Si è svolto nella sede del Parco delle Madonie a Petralia Sottana, a Palazzo Pucci Martinez, alla presenza del Direttore Reggente avv. Alfredo Ambrosetti, l’insediamento del commissario ad acta dottoressa Francesca Grosso, dirigente regionale in servizio, già in passato Direttore dell’ Ente Parco. La nomina è avvenuta con D.A. dell’Assessore del Territorio […]]]> Parco. Si insedia il commissario ad acta Francesca Grosso

Petralia Sottana – Si è svolto nella sede del Parco delle Madonie a Petralia Sottana, a Palazzo Pucci Martinez, alla presenza del Direttore Reggente avv. Alfredo Ambrosetti, l’insediamento del commissario ad acta dottoressa Francesca Grosso, dirigente regionale in servizio, già in passato Direttore dell’ Ente Parco.

La nomina è avvenuta con D.A. dell’Assessore del Territorio e dell’Ambiente Toto Cordaro, così come regolamentato dall’art. 9 comma 7 della L.R. 98/81 che prevede “nel caso in cui gli organi dell’Ente Parco omettano, sebbene diffidati, o non siano in grado di compiere, atti obbligatori per legge, l’Assessore Regionale per il Territorio e l’Ambiente, vi provveda a mezzo di commissari ad acta. Non si fa luogo, alla diffida di cui al precedente comma, nei casi di inosservanza dei termini previsti espressamente dalla presente legge”.
Al termine della cerimonia di rito, il commissario ad acta Francesca Grosso, assunti i poteri del Consiglio, esaminata la proposta e preso atto del parere positivo rilasciato dal Collegio dei Revisori dei Conti, ha definitivamente approvato la delibera relativa alla variazioni di bilancio di previsione dell’Ente per il triennio 2018 – 2020, variazioni necessarie per l’adeguamento ai Decreti dirigenziali di finanziamento, già emessi dall’Assessorato Territorio e Ambiente nel mese di dicembre 2018 .

“La richiesta di nomina di un Commissario ad acta che è stata rivolta all’Assessore Regionale al Territorio ed all’Ambiente – dice il Commissario straordinario Salvatore Caltagirone – è un atto dovuto per legge, che si è reso necessario, dopo che alcuni Sindaci del Consiglio di Parco, pur essendo consapevoli dell’obbligatorietà dell’atto da approvare, nonché dell’importanza del risultato da esso scaturente, benché richiamati sull’osservanza dei compiti istituzionali a loro stessi demandati, hanno volutamente e provocatoriamente disertato, tutte le sedute che erano state fissate nei giorni 25 gennaio e 31 gennaio in prima e seconda convocazione, ed in ultimo il 4 febbraio in terza convocazione”. 

Tecnicamente, continua, il Commissario straordinario Caltagirone, le suddette variazioni di bilancio, sono necessarie e obbligatorie per giungere all’assestamento delle somme iscritte in bilancio nell’anno 2018, da cui scaturisce il risultato di gestione, ovvero l’eventuale avanzo di amministrazione, che è preso a base per la determinazione delle risorse finanziarie da assegnare per l’anno 2019 all’Ente Parco delle Madonie.Poiché, l’adozione del bilancio di previsione, rappresenta un atto obbligatorio essenziale per consentire l’azione amministrativa dell’Ente, oggi, con l’approvazione dell’atto , il cui iter burocratico si è formalmente concluso con la firma del Commissario ad acta dott.ssa Francesca Grosso, si può verosimilmente prendere consapevolezza dell’importanza che le suddette variazioni, assumeranno nell’ambito della gestione finanziaria dell’Ente, ivi comprese quelle relative al capitolo degli stipendi del personale, che sono ritenute “spese obbligatorie”.

“Un ringraziamento particolare – conclude Caltagirone – lo rivolgo alla dott.ssa Francesca Grosso, che con grande senso di responsabilità e di attaccamento al territorio delle Madonie, ha accettato questo nuovo incarico, determinando di fatto, nel rispetto del ruolo di Commissario ad acta, l’osservanza dei contenuti di Legge”.
(Nella foto: Il Direttore Alfredo Ambrosetti e il Commissario Francesca Grosso)

]]>
http://www.castelbuono.org/parco-si-insedia-il-commissario-ad-acta-francesca-grosso/feed/ 0
Un brand per Castelbuono (.Org) http://www.castelbuono.org/un-brand-per-castelbuono-org/ http://www.castelbuono.org/un-brand-per-castelbuono-org/#respond Thu, 14 Feb 2019 23:45:17 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=72789 Un brand per Castelbuono (.Org) Un brand per e di Castelbuono. Immaginate di poter riconoscere, in un simbolo solo, tutta l’anima e il corpo del nostro paese. Ovviamente non può riuscirci lo stemma municipale, che deve assolvere ad un preciso ruolo istituzionale, e non basta neppure il castello, simbolo sì pregno di significati ulteriori – effettivi e affettivi – ma […]]]> Un brand per Castelbuono (.Org)

Un brand per e di Castelbuono. Immaginate di poter riconoscere, in un simbolo solo, tutta l’anima e il corpo del nostro paese. Ovviamente non può riuscirci lo stemma municipale, che deve assolvere ad un preciso ruolo istituzionale, e non basta neppure il castello, simbolo sì pregno di significati ulteriori – effettivi e affettivi – ma per certi aspetti comunque vincolante e settoriale (perfetto è nel suo ruolo di logo del Museo Civico, per l’identificazione fisica e per il valore iconico del civismo, coerentemente con la missione dell’ente).

Viene da credere che difficilmente un simbolo troppo definito possa risultare sufficientemente inclusivo delle tante sfaccettature che compongono una complessa e stratificata identità locale. Per questa ragione spesso, in casi simili, si ricorre all’astratto: per innescare l’evocazione di un mondo, anziché la sua rappresentazione. Saranno la diffusione, l’uso, l’associazione di quel simbolo alla vita della comunità – ai suoi eventi, ai suoi prodotti ecc – a renderlo sempre più vettore di significati, fino a caricarlo – col tempo – di senso e farne un marchio indipendente, testimone della qualità che quella comunità ha saputo e sa esprimere.

Non sono solo gli addetti ai lavori ad intuire l’importanza di un marchio territoriale in una strategia di sviluppo, turistico e commerciale in primis, per l’affermazione dell’identità percepita e la riconducibilità di azioni e prodotti coerenti. Infiniti sono gli esempi di grandi e piccoli territori che hanno capitalizzato la riconoscibilità del proprio brand (fa scuola l’esempio del Trentino), e tanti cominciano ad essere, anche in Sicilia e anche in realtà a noi limitrofe (vedi Cefalù e Pollina), i comuni che operano oggi valorizzando – all’interno del mare magnum comunicativo e competitivo in cui viviamo – il proprio marchio.

Così Castelbuono.Org, cogliendo l’occasione del restyling del vecchio “logo del sito”, che risultasse compatibile anche alla nuova informazione turistica che ci proponiamo di offrire, ha voluto lavorare ad un simbolo più ambizioso e ricercare un’icona in grado spiegare questi tredici anni di impegno quotidiano volontario e dedizione per il paese: abbiamo voluto commissionare il marchio del nostro amore per Castelbuono. Saremmo lieti di donarlo alla comunità se le istituzioni riterranno di volerlo adottare; diversamente andrà bene anche solo aver avviato una riflessione in tal senso, convinti dell’urgenza – e per certi aspetti del ritardo – del nostro territorio in materia.

Ad ogni modo, entusiasti di utilizzarlo e di presentarlo a voi, diamo parola a Studiodrama, lo studio di architettura e comunicazione di Palermo che lo ha realizzato. Una realtà giovane e competente, la cui composizione ci sembrava sufficientemente castelbuonese per conoscere gli antefatti e la delicatezza del compito, ma abbastanza estranea per non rimanerne stordita…

di Michele Puccia

Quando l’impresa di marketing culturale S• ci ha chiesto di partecipare al suo progetto di un brand Castelbuono realizzandone il marchio, abbiamo subito compreso di trovarci davanti una sfida difficile legata ad un territorio che amiamo e viviamo ogni giorno; un territorio punteggiato da elementi di unicità che lo qualificano come differente da ogni altro territorio grazie a speciali elementi ambientali e risorse di carattere enogastronomico, umano, storico e culturale.

Il punto di partenza è stata proprio l’indagine intorno ai margini di questa identità conservata, valorizzata e continuamente rinnovata nel cuore di una Sicilia che scopre nelle comunità delle aree interne, come quelle delle Madonie, un laboratorio unico per coniugare al presente storia e tradizioni nella prospettiva di uno sviluppo che coinvolga ogni generazione attiva nell’isola.

Studiodrama, nella convinzione che il senso delle cose derivi dalle idee e dal loro racconto, considera ogni progetto come un dispositivo narrativo; pertanto il concept – il nucleo originario del racconto – da cui è nato il nuovo marchio è stato individuato in una delle più evocative pagine della letteratura castelbuonese dove l’idea stessa di castelbuonesità viene delineata includendo tutte le caratteristiche fondamentali di una condizione unica nel suo genere.

La ‘castelbuonesità’ esiste ed è probabilmente il prodotto sociale e culturale di una condizione ambientale, di un ‘complesso di superiorità’ che fa capo all’orgoglio di appartenere ad una comunità concentrata, per secoli rimasta autonoma ed autosufficiente, e perciò preservata da processi di ‘contaminazione’ e da spinte evolutive esogene, non sofferte e maturate. 

ALFREDO MARIO LA GRUA, POLITTICO CASTELBUONESE, ED. LE MADONIE, 1983

Il racconto che noi abbiamo fatto di questa idea coincide con la forma della comunità: una composizione centrale, un cerchio perfetto con inscritto un elemento astratto che tuttavia rimanda ad una lunga serie di oggetti simbolici scolpiti nella memoria di quel campione della popolazione mondiale che, come scrive Roberto Alajmo, fa coincidere l’ombelico del mondo con la Piazza Margherita a Castelbuono. Questi riconosceranno immediatamente l’inconfondibile – seppur rivisitata – corona a dodici punte della patrona e in questa magari scorgeranno un rimando ad un oggetto completamente diverso, un luogo, una sensazione, un momento mentre tutti gli altri assoceranno al logotipo sottostante un solo angolo di Sicilia, una città conosciuta o anche solo evocativa in quel nome che già prefigura storie vissute e da vivere nell’ombra di un antico maniero.


Studiodrama è un laboratorio di architettura e comunicazione. Un luogo dove si incontrano e nascono storie.Aperto alla fine del 2018 da Michele Puccia, Martina Troisi e Marina Viola, tre giovanissimi architetti che hanno deciso di restare a lavorare in Sicilia, lo studio opera principalmente nel settore privato ed è situato alle pendici di Monte Pellegrino a Palermo.
info@studiodrama.it 
www.studiodrama.it

]]>
http://www.castelbuono.org/un-brand-per-castelbuono-org/feed/ 0
L’Accademia dei Curiosi presenta “Spazio Libero – Accademia autogestita” http://www.castelbuono.org/laccademia-dei-curiosi-presenta-spazio-libero-accademia-autogestita/ http://www.castelbuono.org/laccademia-dei-curiosi-presenta-spazio-libero-accademia-autogestita/#respond Thu, 14 Feb 2019 17:39:57 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73310 L’Accademia dei Curiosi presenta “Spazio Libero – Accademia autogestita” [Riceviamo e pubblichiamo] Chi non ha mai sognato uno spazio libero? Potere avere un luogo nel quale incontrare persone, discutere, rilassarsi magari ascoltando buona musica, facendo due chiacchiere alla vecchia maniera. Nello Spazio libero, si possono anche guardare film, scambiarsi ricette di cibi gustosi, pensare a qualche viaggio da fare insieme, ritrovarsi. Per queste e […]]]> L’Accademia dei Curiosi presenta “Spazio Libero – Accademia autogestita”

[Riceviamo e pubblichiamo] Chi non ha mai sognato uno spazio libero? Potere avere un luogo nel quale incontrare persone, discutere, rilassarsi magari ascoltando buona musica, facendo due chiacchiere alla vecchia maniera. Nello Spazio libero, si possono anche guardare film, scambiarsi ricette di cibi gustosi, pensare a qualche viaggio da fare insieme, ritrovarsi.

Per queste e tante altre ragioni, l’Accademia dei Curiosi ha deciso di creare uno Spazio libero per i propri soci. Una volta la settimana, tutti i Soci Curiosi potranno andare in Accademia e realizzare finalmente il loro Spazio Libero. Un piccola agorà gestita e vissuta da soci curiosi.
La sede dell’Accademia, sarà quindi autogestita dagli Accademici Curiosi che avranno voglia di sperimentare e realizzare piccoli e perché no, anche grandi desideri. In un mondo ormai orientato spesso agli incontri solo sui social, l’accademia dei Curiosi, sempre contro vento, apre le porte ai bisogni e alla fantasia vera, affinché l’incontro autentico e fisico la faccia da padrone.

Vi aspettiamo per la presentazione e le iscrizioni venerdì 22 febbraio ore 17.30 in via Cavour n. 90 a Castelbuono

Per info: mob. 3886505177

]]>
http://www.castelbuono.org/laccademia-dei-curiosi-presenta-spazio-libero-accademia-autogestita/feed/ 0
Comizio del Sindaco e dell’Amministrazione. Online il video http://www.castelbuono.org/comizio-del-sindaco-e-dellamministrazione-online-il-video/ http://www.castelbuono.org/comizio-del-sindaco-e-dellamministrazione-online-il-video/#respond Thu, 14 Feb 2019 09:37:07 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73240 Comizio del Sindaco e dell’Amministrazione. Online il video [Dalla pagina fb del Comune] Online il video con le 5 parti del comizio di domenica 10 febbraio in Piazza Margherita, il Sindaco, il Presidente del Consiglio e la Giunta Comunale, hanno incontrato i cittadini per mettere a conoscenza le attività svolte in questi ultimi mesi e delineare le attività politico-amministrative. Sono 5 mini video […]]]> Comizio del Sindaco e dell’Amministrazione. Online il video

[Dalla pagina fb del Comune] Online il video con le 5 parti del comizio di domenica 10 febbraio in Piazza Margherita, il Sindaco, il Presidente del Consiglio e la Giunta Comunale, hanno incontrato i cittadini per mettere a conoscenza le attività svolte in questi ultimi mesi e delineare le attività politico-amministrative.

Sono 5 mini video da circa 10 minuti. 




]]>
http://www.castelbuono.org/comizio-del-sindaco-e-dellamministrazione-online-il-video/feed/ 0
Studio Gea. Corso di formazione “DSA: disturbi specifici dell’apprendimento” http://www.castelbuono.org/studio-gea-corso-di-formazione-dsa-disturbi-specifici-dellapprendimento/ http://www.castelbuono.org/studio-gea-corso-di-formazione-dsa-disturbi-specifici-dellapprendimento/#respond Wed, 13 Feb 2019 12:10:57 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73039 Studio Gea. Corso di formazione “DSA: disturbi specifici dell’apprendimento” Lo Studio Gea promuove un Corso di Formazione presso la sua sede in via Santa Lucia 44 dal titolo “DSA: disturbi specifici dell’apprendimento”. Il corso si svolgerà nei mesi di Marzo e Aprile. Date e orari sono visibili nel manifesto riportato sotto. Per informazioni chiamare i numeri: 3203598990 3493890003 Oppure mandare un’email a geastudiocps@gmail.com]]> Studio Gea. Corso di formazione “DSA: disturbi specifici dell’apprendimento”

Lo Studio Gea promuove un Corso di Formazione presso la sua sede in via Santa Lucia 44 dal titolo “DSA: disturbi specifici dell’apprendimento”.

Il corso si svolgerà nei mesi di Marzo e Aprile. Date e orari sono visibili nel manifesto riportato sotto. Per informazioni chiamare i numeri:

  • 3203598990
  • 3493890003

Oppure mandare un’email a geastudiocps@gmail.com

]]>
http://www.castelbuono.org/studio-gea-corso-di-formazione-dsa-disturbi-specifici-dellapprendimento/feed/ 0
Museo F. Minà Palumbo. Sabato 16 il convegno “Per una rete dei Musei Naturalistici Siciliani” http://www.castelbuono.org/museo-f-mina-palumbo-sabato-16-il-convegno-per-una-rete-dei-musei-naturalistici-siciliani/ http://www.castelbuono.org/museo-f-mina-palumbo-sabato-16-il-convegno-per-una-rete-dei-musei-naturalistici-siciliani/#respond Wed, 13 Feb 2019 11:19:55 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=72916 Museo F. Minà Palumbo. Sabato 16 il convegno “Per una rete dei Musei Naturalistici Siciliani” Sabato 16 Febbraio al Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo di Castelbuono convegno  dal titolo “Per una rete dei Musei Naturalistici Siciliani”. La Sicilia è ricca di musei che ospitano collezioni naturalistiche, ma queste realtà sono state storicamente caratterizzate da un accentuato isolamento che ne ha ampliato i problemi e ha contribuito a farle conoscere poco […]]]> Museo F. Minà Palumbo. Sabato 16 il convegno “Per una rete dei Musei Naturalistici Siciliani”

Sabato 16 Febbraio al Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo di Castelbuono convegno  dal titolo “Per una rete dei Musei Naturalistici Siciliani”.

La Sicilia è ricca di musei che ospitano collezioni naturalistiche, ma queste realtà sono state storicamente caratterizzate da un accentuato isolamento che ne ha ampliato i problemi e ha contribuito a farle conoscere poco dagli interessati.

 La creazione di una Rete dei musei naturalistici siciliani, che si proponga come  luogo ideale di confronto e sinergie, rappresenta un’occasione importante da cui possono derivare importanti vantaggi a tutte le realtà museali dell’isola. Ci è sembrato particolarmente appropriato che questa giornata, così significativa per la cultura naturalistica siciliana, si svolgesse nell’ambito delle celebrazioni del  Darwin Day 2019, celebrazione in onore di Charles Darwin che si tiene annualmente in tutto il mondo per promuovere e rinnovare la conoscenza del grande scienziato inglese a cui dobbiamo  la conoscenza  ‘moderna’ della natura.

In allegato la locandina con il  programma.

Il Comitato promotore

]]>
http://www.castelbuono.org/museo-f-mina-palumbo-sabato-16-il-convegno-per-una-rete-dei-musei-naturalistici-siciliani/feed/ 0
“Officina di lettura”. Appuntamento con “Mi sa che fuori è primavera” di Concita De Gregorio http://www.castelbuono.org/officina-di-lettura-nuovo-appuntamento-con-mi-sa-che-fuori-e-primavera-di-concita-de-gregorio/ http://www.castelbuono.org/officina-di-lettura-nuovo-appuntamento-con-mi-sa-che-fuori-e-primavera-di-concita-de-gregorio/#respond Wed, 13 Feb 2019 11:10:38 +0000 http://www.castelbuono.org/?p=73034 “Officina di lettura”. Appuntamento con “Mi sa che fuori è primavera” di Concita De Gregorio [Riceviamo e pubblichiamo] Il Consiglio di Biblioteca comunica che venerdì 15 febbraio, alle ore 17.00, nella saletta attigua al bar del Chiostro di S.Francesco si terrà l’incontro mensile di “ Officina di Lettura”, aperto a tutti gli appassionati dei libri e della lettura La prof.sa Mariangela Pupillo presenterà il libro di Concita De Gregorio “Mi […]]]> “Officina di lettura”. Appuntamento con “Mi sa che fuori è primavera” di Concita De Gregorio

[Riceviamo e pubblichiamo] Il Consiglio di Biblioteca comunica che venerdì 15 febbraio, alle ore 17.00, nella saletta attigua al bar del Chiostro di S.Francesco si terrà l’incontro mensile di “ Officina di Lettura”, aperto a tutti gli appassionati dei libri e della lettura

La prof.sa Mariangela Pupillo presenterà il libro di Concita De Gregorio “Mi sa che fuori è primavera” , pubblicato nel 2015 dalla casa editrice Feltrinelli.
Si tratta del racconto della vicenda drammatica di cui è stata protagonista una donna, di una storia che è stata al centro dello “spettacolo” dei media per molto tempo: un dolore privato che diventa pubblico, un’esperienza terribile superata con straordinario coraggio e con la prepotente volontà di affermare il diritto alla vita. Malgrado tutto.

Vi aspettiamo

]]>
http://www.castelbuono.org/officina-di-lettura-nuovo-appuntamento-con-mi-sa-che-fuori-e-primavera-di-concita-de-gregorio/feed/ 0