Fiasconaro: “Bocciato il Rendiconto: altro primato (negativo) dell’amministrazione Tumminello”

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Per la prima volta nel Comune di Castelbuono il rendiconto della gestione non è stato approvato dal Consiglio comunale. L’atto dell’amministrazione comunale è stato bocciato dai cinque consiglieri del gruppo de “L’Ulivo per Castelbuono” e da tre consiglieri del “Gruppo misto” che si sono dissociati dalla maggioranza di cui facevano parte.
Bisogna dare atto ai consiglieri del “Gruppo misto” che, votando contro il rendiconto, hanno confermato con un atto politicamente significativo le ragioni di dissenso nei confronti dell’amministrazione comunale. Dissenso basato dalla sfiducia che sopraggiungeva giorno dopo giorno, rispetto agli impegni assunti dall’amministrazione e non mantenuti, anche con comunicazioni artefatte ed assenza di un effettivo confronto.
Il Sindaco tende a minimizzare e fa finta di niente. Non comprende che le questioni che attengono al bene comune sono più ampie e profonde e non possono essere trattate in modo burocratico-tecnicistico e non raccogliendo i segnali che giungono dai consiglieri comunali e dai cittadini. I quali possono stare tranquilli perché la nomina del commissario regionale non graverà un centesimo sul bilancio comunale e sui contribuenti castelbuonesi. Il Sindaco ha l’incubo del passato, mentre dovrebbe occuparsi meglio del presente e del futuro di questo paese, senza continuare a dispensare attacchi personali al consigliere comunale di turno.

Giuseppe Fiasconaro
Capogruppo consiliare
L’ulivo per Castelbuono con Unione Civica di Centro

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.