Furto in villa a Castelbuono, condannato il presunto capobanda

Segnaliamo la notizia riportata sul Giornale di Sicilia di oggi in un articolo a firma del giornalista Giuseppe Spallino. Secondo la notizia, G.S., 25enne castelbuonese, è stato condannato dal Tribunale di Termini Imerese a sei mesi di reclusione a seguito di un furto avvenuto nella villa dell’ex senatore Antonio Battaglia nell’Ottobre del 2013. I ladri avevano portato via svariati apparecchi elettronici ed erano stati colti sul fatto dal proprietario mentre tentavano di rubare delle castagne, dandosi poi alla fuga. Oltre alla reclusione, il giovane castelbuonese è stato anche condannato a 300 euro di multa, subordinata alla prestazione di lavoro non retribuito presso il Comune di Castelbuono. Assolti invece gli altri due imputati, di 28 e 26 anni.