Grande successo per la Xa edizione dell’Infiorata di Castelbuono

[Riceviamo e pubblichiamo] Strepitoso successo della X edizione dell’Infiorata di Castelbuono. 50.000 fiori, 300 infioratori, 20 delegazioni e 500 figuranti al Corteo Storico che hanno sfilato davanti ad una platea di 15.000 spettatori

Si è conclusa con un bagno di folla la straordinaria Infiorata di Castelbuono che ha raggiunto lo storico traguardo della X Edizione.
Organizzata dall’Associazione Culturale Promomadonie Sicilia di cui è Presidente Jhonny Lagrua ha visto coniugarsi arte, storia, cultura e tradizioni dedicate a Castelbuono in occasione delle celebrazioni della fondazione dei 700 anni del Castello dei Ventimiglia, riaffermandosi tra gli eventi di grande richiamo turistico della Regione Siciliana.

Ben 16 i bozzetti infiorati realizzati quest’anno dagli eccellenti Infioratori di Promomadonie, dalle Associazioni e dalle Scolaresche che hanno partecipato realizzando dei magnifici bozzetti dal tema: “Castelbuono: arte, storia, cultura, tradizioni, miti e leggende.”

C.a. 80 gli alunni dell’I.I.S. di Castelbuono che hanno partecipato al progetto realizzando, in maniera esemplare e sorprendente, ben sette dei sedici bozzetti posti lungo la scenografica via Sant’Anna.

Una spettacolare distesa di quadri infiorati ha reso magica l’atmosfera nella cittadina madonita durante una tre giorni dedicata alla bellezza, all’arte e alla storia di Castelbuono.

Venerdi sera nella “Notte dell’Infiorata” la via Sant’Anna si è trasformata in un cantiere a cielo aperto durante la coinvolgente e partecipata fase di preparazione dei bozzetti registrando un bel momento di socializzazione, di confronto, di crescita artistica e culturale; bambini, studenti, adulti e anziani uniti sotto il segno dell’infiorata.

Il tutto esaurito presso le strutture ricettive di Castelbuono ha dimostrato ancora una volta l’alto livello della qualità della manifestazione e l’impegno dell’Associazione Culturale Promomadonie Sicilia nel promuovere il turismo valorizzando il nostro grande patrimonio artistico-architettonico-storico-culturale e incentivando lo sviluppo economico della nostra cittadina.

Lungo il centro storico tanti gli appuntamenti collaterali inseriti nel ricco cartellone e offerti alle migliaia di visitatori, mostre, convegni, spettacoli, concerti, artisti di strada, cortei storici, balli medievali, stand e degustazioni dei prodotti di eccellenza, una “formula” già collaudata per far vivere e gustare il territorio.
Tantissimi i pullman provenienti da ogni parte della Sicilia che hanno raggiunto Castelbuono soprattutto domenica pomeriggio per l’importante appuntamento con la sfilata dei “Cortei Storici più belli di Sicilia” che ha visto più di 500 tra figuranti, musici e sbandieratori, appartenenti alle Delegazioni tra le più importanti provenienti da tutta la Sicilia, sfoggiare i propri preziosi abiti sfilando tra le vie e le piazze della cittadina medievale gremite da migliaia di visitatori, catapultando gli spettatori in un viaggio emozionante attraverso le Nobili Casate che hanno governato in Sicilia nelle varie epoche.

L’intensa giornata si è poi conclusa in Piazza Castello con il saluto e i ringraziamenti da parte dell’Associazione Culturale Promomadonie, dell’Amministrazione Comunale, delle Autorità della Regione Siciliana e della Giuria che ha assegnato il “Gran Premio del Mediterraneo” al Gruppo Musici “Piazza Medioevale” di Piazza Armerina.

Jhonny Lagrua Presidente dell’Associazione Promomadonie:

“L’Infiorata ormai è diventata un appuntamento obbligato per Castelbuono e per il comprensorio delle Madonie, in questi dieci anni di duro lavoro e di immensi sacrifici, abbiamo saputo far crescere e affermare una manifestazione di grande richiamo turistico.
Possiamo ritenerci soddisfatti anche quest’anno per il grande successo di pubblico e per la qualità della manifestazione.

Siamo arrivati, con molti sacrifici, allo storico traguardo della X Edizione, crescendo insieme e soprattutto siamo riusciti a coinvolgere sempre più scuole e studenti avvicinandoli all’arte e alla bellezza, abbiamo scelto come tema, quello di rappresentare la Nostra storia, la Nostra cultura, le Nostre origini, le Nostre tradizioni, la Ns. Città, un tema che è stato molto apprezzato con molto entusiasmo dai gruppi degli infioratori, dai nostri concittadini e dai visitatori .

Abbiamo saputo far crescere negli anni questo evento fino a farlo diventare uno tra gli appuntamenti più importanti del panorama turistico della nostra Regione, perfezionando una formula vincente, curata nei minimi dettagli e “offerta” ai nostri ospiti che hanno scelto l’Infiorata di Castelbuono come evento da “vivere”.

La soddisfazione più grande è quella di continuare a ricevere apprezzamenti ogni giorno per il successo ottenuto da parte di amici, concittadini, abbracci, strette di mano, telefonate ed sms.
Questo successo è di TUTTI, lo dedico ai Nostri bravissimi Infioratori, ai miei instancabili collaboratori, ai componenti dell’Associazione Promomadonie e ai miei concittadini ai quali chiedo scusa se, involontariamente abbiamo causato qualche problema legato alla logistica, parcheggi, divieti, ecc… ma, si sa che in qualsiasi cosa che si organizza non si può accontentare tutti.”

La presenza di numerosissimi pullman provenienti da tutta la Sicilia e anche da altre regioni, attesta ancora una volta le capacità dell’Associazione Promomadonie di attrarre a Castelbuono tantissima gente, valorizzando il nostro grande patrimonio artistico-architettonico-storico-culturale e incentivando lo sviluppo economico della nostra cittadina e di tutto il comprensorio.
Ringrazio di cuore i gruppi dei bravissimi Infioratori di Promomadonie per il loro grande impegno, i volontari, l’Ass.ne “La Fenice” di San Pier Niceto, il Gruppo Infioratori di Petralia Sottana, il CTA Fauni, l’Ass.ne Sant’Anna Onlus e la Comunità S.Anna , la Coop. per minori L’Aquilone e Gabbiani, il Gruppo dei ragazzi del Sevizio Civile, gli Alunni, i Docenti e il Dirigente dell’I.I.S. “L.Failla Tedaldi”, le 20 Delegazioni dei Cortei Storici tra i più belli di Sicilia, i Musici e Sbandieratori .
Ringrazio il Presidente dell’ARS On.le Giovanni Ardizzone e il Vice Presidente On.le Giuseppe Lupo, la Regione Siciliana Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, l’Assessore On. Antonello Cracolici, la Regione Siciliana Assessorato al Turismo, allo Sport e allo Spettacolo l’Assessore On. Avv. Antony Emanuele Barbagallo, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Castelbuono, il Museo Civico del Castello dei Ventimiglia, il Museo Naturalistico F.sco Minà Palumbo, il Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Cefalù, il Comando Stazione Carabinieri di Castelbuono e il Comando della Polizia Locale i quali hanno fatto un grandissimo lavoro affiancando in ogni momento l’organizzazione e assicurando il corretto svolgimento della manifestazione e l’ordine pubblico in queste non facili giornate, il Comando locale del Corpo Forestale, la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, la Protezione Civile, il Comitato Sant’Anna, il suo Presidente Giovanni Sferruzza, Giusy Vaccaro e Annalisa Raimondo che si sono occupati dei Cortei Storici insieme al coordinatore Giuseppe Martorana, i dipendenti comunali e le dipendenti della mensa scolastica di S. Lucia.
Ringrazio Fratantoni Ceramiche di Santo Stefano di Camastra per aver donato delle pregiate maioliche a tutte le Delegazioni dei Cortei Storici e ai vincitori del “Gran Premio del Mediterraneo” per Musici e Sbandieratori.
Ringrazio tutti gli Sponsor per il loro prezioso contributo e per i servizi offerti senza i quali non si sarebbe potuta realizzare la manifestazione.
Un ringraziamento particolare va a coloro che mi hanno affiancato instancabilmente in quest’avventura: Marta Russo, Giuseppe La Bua e Giuseppe Martorana.”

Appuntamento all’XI edizione dell’Infiorata di Castelbuono.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.