Grave rapina nella notte. Ladri sfondano con l’auto la vetrina del bar Q8

[castelbuonolive.com] Castelbuono – la scorsa notte, intorno alle ore 2:00, alcuni malviventi hanno sfondato, pare con una Fiat Fiorino, l’ingresso del bar Q8, annesso all’omonimo distributore sito in via Cefalù, al fine di effettuare il furto dei tabacchi presenti all’interno.
Raccapricciante la dinamica del furto. Infatti da voci non ancora confermate pare che i malviventi abbiano sottratto un camion per la raccolta dell’immondizia, successivamente posizionato di traverso all’altezza della Banca San Giuseppe, in modo da chiudere il passaggio di altri mezzi in direzione del distributore Q8. A questo punto, mediante la Fiat Fiorino i malfattori si sono letteralmente sparati in retromarcia verso l’entrata del bar sfondandola, sottraendo così tabacchi e probabilmente anche dei gratta e vinci.
Infine, sempre secondo voci non confermate, i malfattori si sarebbero dati alla fuga con il bottino servendosi di un’auto di grossa cilindrata.
Un fatto criminoso che turba tutta la comunità castelbuonese. Si spera che le indagini dei Carabinieri presenti sul posto, insieme alle registrazioni di alcune telecamere a circuito chiuso possano fare luce sul caso.
Intanto stamattina alcuni operai stanno effettuando il ripristino dell’entrata del bar.

 

Aggiornamento – Pubblichiamo di seguito alcuni nuovi dettagli circa l’atto criminoso di questa notte avvenuto nel bar del distributore Q8. Una prima rettifica rispetto all’articolo precedente è sull’ora dell’accaduto non le 2.00 ma circa le 3.15.

I ladri hanno utilizzato tre automezzi, tutti rubati, non a Castelbuono. Un camion dell’ATO, di cui ancora non si conosce l’esatta provenienza, è stato utilizzato per bloccare il traffico in Via Cefalù.

Una Fiat Doblò utilizzata per sfondare la vetrina del bar e una Mercedes di grossa cilindrata utilizzata per la fuga.

Dal bar sono stati sottratti tutti i tabacchi.

I ladri hanno agito a volto coperto, come testimoniano alcuni residenti della zona, i quali svegliati dal frastuono dovuto allo sfondamento della vetrina del bar hanno potuto assistere con i propri occhi a quello che stava succedendo. Non sono bastati le grida e i richiami a far desistere i malfattori che hanno completato il misfatto con calma e sangue freddo.

Durante la fuga, nei pressi dello svincolo autostradale di Castelbuono, un posto di blocco della Polizia stradale ha intercettato la Mercedes che non si è fermata all’alt, un rapido controllo della targa da parte degli agenti di Polizia ha confermato che il mezzo era stato rubato, a questo punto è scattato l’inseguimento, con lo stesso sangue freddo i malviventi hanno neutralizzato l’auto della polizia versando sull’asfalto due bidoni di gasolio che ha provocato un pericoloso testa coda, per fortuna senza conseguenze gravi, della volante con a bordo i poliziotti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.