Il capitano Andrea Massari assume il comando della Compagnia Carabinieri di Scalea. Si occupò della mafia a Castelbuono

[Riceviamo e pubblichiamo] Il capitano Andrea Massari assume il comando della Compagnia Carabinieri di Scalea. Di origine pugliese, 38enne, il neo-comandante proviene dal Nucleo Investigativo di Lecce, dove ha retto l’incarico di Comandante della 2^ Sezione. L’ufficiale, laureato in Giurisprudenza, ha frequentato il corso applicativo presso la Scuola Ufficiali di Roma nel 2010, al termine del quale è stato destinato all’11° Reggimento Carabinieri Puglia in Bari. Successivamente dal 2011 al 2015 ha comandato il Nucleo Operativo e Radiomobile di Termini Imerese (PA), per poi giungere al Nucleo Investigativo di Lecce.
A Termini Imerese ha fatto parte della squadra che ha condotto l’inchiesta “Black cat” scoprendo tra l’altro quattro estorsioni fatte a Castelbuono, a imprenditori del posto o che eseguivano lavori nel paese madonita, dai boss del mandamento mafioso di San Mauro Castelverde.