Il Comune aderisce alla petizione per il ripristino delle Strade Provinciali delle Madonie

Pubblicato da il 9 marzo 2013
strade_provinciali

L?estate scorsa, un comitato spontaneo di cittadini di Isnello ?Comitato per il ripristino delle strade provinciali comprensorio Cefalu-Madonie? si è fatto promotore di una campagna firme per chiedere, alla Amministrazione provinciale di Palermo, il ripristino delle strade provinciali che insistono nel comprensorio Cefalù-Madonie. Da molti anni, ormai, la condizione della viabilità provinciale nelle Madonie è davvero drammatica al punto che la percorribilità delle stesse è divenuta pericolosa!

Il Comitato, nato a Isnello, composto da lavoratori, amministratori, giovani universitari, si propone di ampliarsi nei diversi Comuni delle Madonie, costituire negli stessi dei punti di riferimento così che tanti cittadini, insieme, possano coordinare nuove iniziative e denunciare con maggiore vigore questo drammatico problema che riguarda TUTTI e che da tanto, troppo tempo, sembra essere ignorato dall?ente competente.

Nell?ottobre dell?anno appena trascorso, si è conclusa la campagna di raccolta firme iniziata nel mese di luglio. Sono state raccolte 3.532 firme le quali sono state depositate, assieme al testo della petizione, discussa e approvata, peraltro, dai Consigli comunali dei Comuni del comprensorio madonita, a Palazzo Comitini con numero di protocollo 13102.

Una notevole partecipazione di cittadini madoniti che hanno voluto esprimere il loro dissenso nei confronti di una politica del territorio che si è dimostra e si dimostra inadeguata, indifferente e troppo distante dalle vere esigenze dei cittadini! La gestione della viabilità provinciale descrive perfettamente il fallimento di una amministrazione provinciale che, in cinque anni, non ha saputo assolutamente gestire con efficacia una della competenze che la legge gli attribuisce e, oggi, in un contesto di riforma degli enti intermedi, che in questi giorni anima il dibattito pubblico e sta interessando i lavori dei nostri parlamentari siciliani, la gestione della viabilità assume, ancora di più, un rilievo preminente.

Non sono più tollerabili, in merito alla cattiva manutenzione delle strade provinciali, argomentazioni, più o meno goliardiche, riconducibili alla mancanza di soldi, quando poi ci si accorge che si trovano circa 8oo mila euro per finanziare la ?Provincia in festa 2012? e non si provvede nemmeno alla semplice manutenzione ordinaria delle carreggiate. Tutto questo appare davvero come una profonda ingiustizia!!!!

Anche i cittadini di Castelbuono hanno aderito all?iniziativa. A Castelbuono, infatti, sono state raccolte oltre 700 sottoscrizioni. La raccolta delle firme non costituisce un punto di arrivo ma di partenza semmai. Nella seduta del 6 febbraio 2013 , infatti, il Consiglio comunale di Castelbuono, all?unanimità, ha aderito ad un?altra iniziativa promossa dal Comitato e cioè la apposizione, in prossimità delle SP che interessano Castelbuono, di una targa che richiama, in modo esplicito, le responsabilità della Provincia regionale di Palermo circa la pericolosità delle strade provinciali. Una denuncia chiara, trasparente, concreta!

In questo modo anche il Comune di Castelbuono, così come quello di Isnello, aderisce pubblicamente e senza alcun timore reverenziale alla petizione per il ripristino delle strade provinciali. Bisogna avere il coraggio di denunciare e di pretendere un diritto perché la sicurezza sulle strade è un diritto e non una cortesia!!!

L?auspicio è che gli altri Comuni interessati da questo disagio facciano lo stesso, mostrandosi in questo modo al fianco dei loro cittadini a tutela e a garanzia dei diritti di tutti e disprezzando invece  mere logiche e convenienze politiche.

 

Presidente Comitato Ripristino SP-Madonie

Marcello Catanzaro

About Andrea Prestianni

Studente in scienze politiche. Pecora nera per vocazione. Amante della musica e delle feste popolari. Orgoglioso della sua castelbuonesità.

Devi effettuare il login per commentare un post Login

Commenta