Il mistero del Mar Mediterraneo prosciugato

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] CastelbuonoSCIENZA vi aspetta al primo evento organizzato con il patrocinio del Comune di Castelbuono e del Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo nell?ambito di una manifestazione nazionale, la settimana del pianeta terra, Il mistero del Mar Mediterraneo Prosciugato” . Il Mar Mediterraneo, circa 6 milioni di anni fa, è stato teatro di un evento particolarmente interessante che ha lasciato sui territori siciliani tracce indelebili. Nel Messiniano (Miocene superiore), a causa del fenomeno compressivo ancora in atto fra la placca africana e quella euroasiatica, il Mar Mediterraneo rimase isolato prima dall?Oceano Indiano e successivamente anche dall?Oceano Atlantico. L?intensa evaporazione a cui le acque andarono incontro comportò la deposizione di grossi spessori di rocce sedimentarie di origine chimica, conosciuti con il nome di serie gessoso-solfifera. La geologia è la madre della storia di ogni luogo. Le condizioni socioeconomiche siciliane legate alla pratica estrattiva nelle numerose miniere del territorio di Caltanissetta, Enna e Agrigento sono nell?immaginario collettivo collegate ai ?carusi? di miniera di cui la letteratura, siciliana e non, è stata testimone fedele. Anche le Madonie, territorio in cui ricade il comune di Castelbuono, portano traccia di questo evento nelle miniere di salgemma e nelle rocce evaporitiche del Parco delle Madonie interessate da un intenso carsismo. Il primo appuntamento di CastelbuonoSCIENZA comprende un?esposizione temporanea, un laboratorio didattico destinato alla Scuola Primaria e alla Scuola Secondaria di I Grado e una conferenza tenuta da esperti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.