Il Presidente della Repubblica castelbuonese

By on 9 febbraio 2015

Siamo alle solite: Castelbuono non si accontenta mai. Potevamo mai accettare di avere un Presidente della Repubblica finalmente siciliano? Per giunta finalmente palermitano? Giammai; non basta: per presidente andava scelto un castelbuonese purosangue.

Non potendo, ecco allora che si scopre che Sergio Mattarella un alter-ego locale lo ha, un uomo a cui somiglierebbe moltissimo, a detta di molti abitanti della piazza.

Stimato professore e poeta, galantuomo rispettato e ben conosciuto soprattutto ai frequentatori da chiazza ‘nnintra, la versione locale del neo presidente è… Santo Atanasio. Ed effettivamente un certo rassumigliu c’è.

Immaginate il discorso di fine anno a reti unificate in endecasillabi?

 

atanasio

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Un commento

  1. Enzo Di Garbo

    9 febbraio 2015 at 17:52

    È vero. Io l’ho pensato quando in suo nome era nella rosa dei candidati.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi