Incontro divulgativo sulla Legge sul “DOPO DI NOI” inerente i cittadini portatori di disabilità

By on 22 giugno 2018

[Comune di Castelbuono] L’Amministrazione Comunale invita la cittadinanza all’incontro divulgativo sulla Legge sul “DOPO DI NOI” che si terrà giorno 29 Giugno alle ore 18:00 presso l’Aula Consiliare.

Tale iniziativa rientra nell’ottica di attenzione e vicinanza dell’Amministrazione ai cittadini portatori di disabilità e alle loro famiglie che ha portato sia all’approvazione in Consiglio Comunale del “Regolamento del Garante della persona disabile” e alla successiva sua nomina, sia all’attivazione del Tavolo Tecnico sull’Abbattimento delle barriere architettoniche, coordinato dall’Arch. Ippolito Angelo.

Il lavoro svolto nei mesi scorsi dal Tavolo tecnico, con finalità di contrastare ed eliminare ogni forma di barriera fisica e ideologica, è stato condotto con progettazione partecipata e condivisa con cittadini, Associazioni e Cooperative interessate.

Come primo tema è stato approfondito il “Dopo di Noi” studiando la normativa nazionale e regionale al fine di riuscire a dare, alla propria comunità e quindi alle famiglie interessate, delle risposte ed indicazioni che saranno trattate all’incontro, il cui obiettivo è la condivisione e la divulgazione di quanto previsto dalla Legge 112/2016, Legge sul “Dopo di Noi”.

La Legge n. 112/2016 ha dato vita ad un nuovo modo di intendere il “Dopo di Noi”, partendo dal riconoscimento che le persone con disabilità non possono, dall’oggi al domani, essere “spostate” in strutture lontane dal tessuto sociale dove hanno vissuto e veder interrotto cosi tutto il percorso di vita fino a quel momento costruito.

Per la prima volta, si inizia a pensare alla persona con disabilità non solo come destinataria di un’attività di mera assistenza da erogare in una struttura, ma al suo essere Persona, che, come tutti gli altri, ha diritto a non veder “spezzato il filo” della loro vita al venir meno degli affetti familiari.

La legge si compone di due parti:
individuazione di misure dirette a supportare il percorso di vita nel “durante noi, dopo di noi”, anche in vista del venir meno del sostegno familiare. Tali misure sono finanziate da un apposito Fondo Nazionale, ripartito dalle Regioni che, in base ad una loro programmazione regionale, devono attivare le ridette misure e monitorarne gli esiti.
agevolazioni fiscali per polizze assicurative ed agevolazioni fiscali e tributarie per trust, vincoli di destinazione ex art. 2645 ter c.c. e fondi speciali composti di beni sottoposti a vincoli di destinazione e disciplinati con contratto di affidamento fiduciario, messi a disposizione di genitori, parenti o benefattori che possano anche servire a sostenere in via integrativa le misure previste al punti 1 e finanziate dal Fondo Nazionale.

Durante l’incontro saranno affrontati entrambi gli aspetti in modo da dare un quadro complessivo sulla legge e sulle sue opportunità.

L’Amministrazione Comunale, vista la delicatezza del tema, fermamente convinta che le famiglie in cui è presente un diversamente abile non vanno lasciate sole nell’assistenza dei propri familiari, auspica la partecipazione fattiva e attiva delle famiglie per poter renderli edotti sulle possibilità che la normativa prospetta per l’assistenza dei propri familiari.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi