Infiorata: il corteo barocco di Noto protagonista a Castelbuono

[notonews.it] È stata una manifestazione molto partecipata e le considerazioni espresse dai massimi responsabili del Corteo Barocco di Noto sono state di grande apprezzamento, per aver portato una testimonianza importante di quanto sia fondamentale oggi tenere viva la memoria e rievocare antiche tradizioni attraverso eventi di un certo spessore.
Dopo il Gran Palio dei Tre valli di Sicilia e l’Infiorata, il Corteo Barocco di Noto torna protagonista lontano da casa. I figuranti netini, circa 50 e capeggiati dal presidente Corrado Di Lorenzo, dall’Araldo delle Grida Peppe Montalto e dal Gran Cerimoniere Salvatore Figura, sono stati protagonisti a Castelbuono in occasione della XI edizione dell’Infiorata e dal IV corteo storico.

Un legame che si consolida con la suggestiva comunità palermitana anch’essa caratterizzata da un evento che richiama, così come a Noto, migliaia di turisti ogni anno visto che la kermesse di Castelbuono è annoverata fra i Cortei storici più belli di Sicilia. È stata infatti una manifestazione molto partecipata e le considerazioni espresse dai massimi responsabili del Corteo Barocco di Noto sono state di grande apprezzamento, per aver portato una testimonianza importante di quanto sia fondamentale oggi tenere viva la memoria e rievocare antiche tradizioni attraverso eventi di un certo spessore.