La Dieta del Mediterraneo e i Paesaggi della Bellezza: dalla valorizzazione alla creatività

I Paesaggi della bellezza dalla valorizzazione alla creatività: la settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2013

18-24 novembre 2013
La Commissione Nazionale Italiana per l?UNESCO celebra l?ottava edizione della Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile dedicandola ai temi del paesaggio, della bellezza e della creatività.

A tal proposito si invia programma degli incontri che si terranno nel nostro territorio in occasione della settimana DESS.

In particolare il Club vi invita a partecipare all’evento conclusivo dal titolo ?Le identità del paesaggio siciliano tra arte, cultura e natura? che si terrà a Castelbuono presso la Badia – Museo F.sco Minà Palumbo domenica 24 novembre 2013 dalle ore 16,00 alle ore 20,00.

 

Il Club Unesco Castelbuono – Madonie 

 

> Programma completo Settimana DESS

[www.madonielive.com] La ricchezza della Sicilia risiede soprattutto nella bellezza dell?insieme dei Patrocini & Partner. Le iniziative della settimana patrimoni, naturali e culturali, racchiusi in modo inscindibile nel nostro paesaggio, il paesaggio della Dieta del Mediterraneo. Il Vivaio della Bellezza deve creare nuovi contesti, nuove occasioni, nuovi luoghi, forme, percorsi, scoperte in grado di far interagire la creatività con l?ambiente.

E? uno stimolo a ripensare e reinventare le nostre città, i nostri monumenti, le nostre tradizioni, il nostro tessuto produttivo. Cosa rappresenta oggi il nostro paesaggio e, ancor di più, cosa ne sarà di esso domani? Se da una parte dobbiamo pensare alla tutela e valorizzazione di ciò che abbiamo, dobbiamo altrettanto pensare ? proprio nell?ottica dello sviluppo sostenibile ? al futuro e alla nostra visione di ciò che sarà, alla creazione di ?nuova bellezza?: nel nostro modo di spostarci, di vivere e organizzare le nostre città e i nostri centri, nel nostro modo di produrre, crescere e soprattutto innovare, in tutti i campi.

Sviluppiamo empowerment di Comunità invitando le persone a pensare, costruire soluzioni nuove, creative, innovative, belle appunto. Coinvolgiamo le nuove generazioni, incoraggiamo i giovani non solo a conservare e tutelare, ma a trarre ispirazione e slancio creativo nel pensare al ?nuovo?, al futuro e allo sviluppo sostenibile dei loro territori.

La manifestazione sarà l?occasione per costruire un laboratorio, una fabbrica della bellezza capace di valorizzare, promuovere e catalizzare competenze, sensibilità, conoscenze e capacità necessarie per salvaguardare il nostro ricco patrimonio culturale e naturale, nonché le risorse vitali per l?umanità.

Si parte dall?Atelier sul mare, di Antonio Presti, per individuare i pilastri essenziali per costruire un nuovo modello di Sviluppo del Territorio Siciliano attraverso la focalizzazione dei ?fondamentali della Bellezza? a cura di interventi mirati di esperti, maestri, relatori, testimonial.
Il Manifesto per la creazione della Fabbrica della Bellezza aprirà tutte le iniziative della Settimana dello sviluppo sostenibile organizzate a livello regionale e raccoglierà stimoli, esperienze, testimonianze, partnership, in giro per la Sicilia, per poi chiudersi a fine settimana, domenica 24 novembre 2013, sul Parco delle Madonie, a Castelbuono, presso il Museo ?Francesco Minà Palumbo?.

 

Dalle Madonie è partito il Nuovo Modello ?Aspettando l?Expo 2015: identità, salute e sviluppo? che è già approdato nel territorio del Trapanese e del Siracusano e che si estenderà a Caltanissetta, Enna, Catania.
Il tema dell?ottava settimana dello sviluppo sostenibile ci invita a ?organizzare? per la terza volta un programma di iniziative che interpreta in sintonia strettissima la proposta che ci lancia l?UNESCO: inRETIre i Territori attraverso interfacce pubblicoprivate e reali ?processi partecipati di sviluppo locale?.

 

Il nostro obiettivo: diffondere valori, conoscenze e stili di vita orientati al rispetto del bene comune e delle risorse del pianeta. Un modo nuovo di pensare alla crescita della nostra isola, coniugando insieme lo sviluppo con la salute e creando un approccio innovativo che catalizza nuove energie nel settore dell?agroalimentare siciliano, in crisi, attraverso la valorizzazione delle caratteristiche nutritive e salutistiche del nostro ?stile di vita? che l?UNESCO ha riconosciuto come patrimonio immateriale dell?umanità.

 

La Dieta del Mediterraneo può offrire una nuova e forse ultima opportunità alla nostra Isola di diventare la cornice culturale, scientifica, e sociale di riferimento di ?nuovi strumenti? per lo sviluppo economico e produttivo del territorio.

 

Far (ri)conoscere, (ri)scoprire, valorizzare i prodotti dell?agroalimentare e le esperienze di successo ad essi associate significa anche metterli a sistema nel panorama più ampio della fruizione turistica e ricettiva che fa già dei nostri territori mete ambite dei viaggiatori di tutto il mondo. Stimolare gli imprenditori a investire sulla nostra Sicilia significa valorizzare le risorse agricole, ambientali, artistiche, architettoniche, culturali e promuoverle attraverso strategie, tecnologie e strumenti innovativi capaci di ?conquistare? nuovi mercati internazionali.

 

Trasformare l?unicità, la tipicità, la storia, le tradizioni e la biodiversità in valore di successo per proporre la Dieta del Mediterraneo come distintiva e identificativa della nostra Isola nel contesto della Fiera Internazionale dell?Expo 2015 ?Nutrire il Pianeta, Energie per la Vita?.
La nostra settimana DESS rappresenta una occasione per invitare soggetti pubblici e privati a fornire stimoli, suggerimenti, idee, a mettere a disposizione di tutti buone prassi, a trasferire competenze, attrezzature, modelli di pensiero nuovi e creativi per preparare la Sicilia al grande evento della Fiera di Milano 2015.

 

Un laboratorio di ?fund raising sostenibile? capace di generare un vivaio di creatività, innovazione, legalità, identità, salute e sviluppo sostenibile verso l?Expo 2015.

 

Prima giornata
18 novembre 2013, ? dalle 15 alle 18
Laboratorio: La fabbrica della Bellezza – Atelier sul Mare, via Cesare Battisti n. 4, Castel di Tusa (ME)

 

Seconda giornata

19 novembre 2013 – dalle 10 alle 13
Convegno: Reti, percorsi e progetti di sviluppo sostenibile (Identità, Salute, Partecipazione, Legalità) ? InRETIre i
Territori – ARPA Sicilia, Corso Calatafimi n. 217 (Albergo delle Povere) Palermo

 

Terza giornata
20 novembre 2013 – dalle 16,30 alle 18,30
Cerimonia delle consegne della sezione FIDAPA Palermo Felicissima
Laboratorio: Ricordi da assaporare ? Cibo e Letteratura Siciliana
Grand Hotel et des Palmes, via Roma n. 398, Palermo

 

Quarta giornata
21 novembre 2013 – dalle 10 alle 18
Workshop: Aspettando l?Expo 2015 Identità, Salute e Sviluppo
Camera di Commercio, Corso Vittorio Emanuele n. 38, Caltanissetta

 

Quinta giornata
22 novembre 2013 – dalle 9 alle 13
Convegno: Percorsi di bioarchitettura tra arte e paesaggio
Palazzo Vermexio, sala Borsellino ? Piazza Duomo n. 1, Siracusa

 

Sesta giornata
23 novembre 2013 – dalle 10 alle 17
Workshop: Aspettando l?Expo 2015 Identità, Salute e Sviluppo
Museo Diocesano, Caffè letterario ? Piazza Duomo n. 1 – Piazza Armerina (EN)

 

Settima giornata
24 novembre 2013 – dalle 16 alle 20
Convegno: Le identità del paesaggio siciliano tra arte, cultura e natura
Museo Naturalistico ?Francesco Minà Palumbo?, via Roma 72 – Castelbuono (PA)

 

10
10
10

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.