Le Madonie si mobilitano per l’educazione dei giovani ai più alti valori di convivenza civile

By on 3 ottobre 2018

[riceviamo e pubblichiamo] Il GAL ISC MADONIE e l’UNIONE DEI COMUNI MADONIE hanno promosso la partecipazione delle scuole madonite al Bando del Dipartimento regionale dell’istruzione e della formazione professionale, redatto ai sensi della Circolare n. 15 del 20 giugno 2018, recante: Interventi in favore delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, anche universitarie e dell’Alta Formazione Artistica e Musicale, ai sensi dell’art. 10 della L.R. 08/05/2018, n. 8.
Le iniziative mirano ad orientare i giovani ad una cultura che favorisca lo sviluppo della legalità, della parità di genere e dei corretti stili di vita, nonché il rispetto dell’ambiente ed il superamento di ogni forma di illegalità, discriminazione e violenza.

Venti i progetti presentati sulle seguenti tematiche:

– Corretti stili di vita ed educazione ambientale, in partenariato con l’Istituto per la valorizzazione della dieta mediterranea I.DI.MED.
– Pari opportunità / violenza di genere, in partenariato con la Croce Rossa Italiana
– Percorsi di legalità e lotta alla mafia e alla criminalità organizzata, in partenariato con l’Associazione culturale ISONOMIA.

Le scuole che hanno aderito all’iniziativa sono state quelle di Caccamo, Caltavuturo, Castelbuono, Gangi, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Pollina, San Mauro Castelverde e Valledolmo.
Si attende adesso l’esito della valutazione da parte dell’Assessorato regionale dell’Istruzione, per dare avvio alle attività, che si svolgeranno nell’anno scolastico in corso.
Le iniziative prevedono la partecipazione attiva degli studenti, delle famiglie e dei docenti, in attività di tipo laboratoriali, teatrali ed escursionistiche.
Un primo risultato raggiunto, ha detto il Presidente del Gal Santo Inguaggiato, è stato comunque il pieno coinvolgimento del territorio, attraverso le sue diverse agenzie educative ed istituzionali, intorno a temi di grande importanza per lo sviluppo ed il consolidamento di un clima sociale inclusivo e di responsabilità educativa nei confronti delle nuove generazioni.
Il presidente del GAL ha espresso un particolare ringraziamento alla Vice Presidente del GAL, Enza Pisa, ed all’Assessore alla Pubblica Istruzione dell’Unione, Daniela Fiandaca, unitamente alla struttura tecnico-amministrativa del GAL, per lo sforzo profuso. Va inoltre sottolineata la pronta disponibilità di tutto il partenariato, malgrado il ridotto lasso di tempo e il particolare periodo, così denso di attività ordinarie; tutto ciò non ha impedito di cooperare proficuamente nell’interesse dei giovani e di tutta la comunità madonita.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi