L’intervento dell’Amministrazione in merito ai disagi del 26 agosto in Piazza Castello

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] La definizione di un calendario estivo come quello castelbuonese sembra semplice, ma non lo è affatto, occorre invece un grande impegno, un intenso lavoro propedeutico di programmazione, di scelta degli eventi, di deliberazione degli impegni di spesa, un’infinità di riunioni e di contatti, di organizzazione di tutti i dettagli logistici per ciascuna manifestazione, di ostacoli di ogni genere da superare al fine di garantire un programma serio, gradevole e di alto livello qualitativo.
Lo scopo di tutto ciò è, anche, fornire all’esterno dei nostri confini un’immagine positiva e un’offerta culturale in grado di attirare, come in effetti succede, moltissima gente nel nostro paese, con intuibili ricadute positive per l’economia locale.
Può capitare qualche volta, però, che qualcosa non vada per il verso giusto o per come è stato programmato, come infatti è accaduto la sera del 26 agosto, quando una serie di concause hanno determinato un ritardo nella sistemazione di Piazza Castello. Se a questo si aggiunge l’anticipo dell’arrivo del pubblico per assicurarsi il posto a sedere e l’estrema insofferenza di qualcuno che non ha voluto comprendere le ragioni di tale ritardo, ci si rende facilmente conto come sia stato seriamente corso il rischio di rovinare la bella serata.
I ritardi sono cose che spesso si verificano nella realizzazione degli eventi, ma niente può giustificare i comportamenti di quanti hanno fatto scempio della buona educazione quando invece con un minimo di tolleranza e di pazienza tutto si sarebbe potuto risolvere.
La commedia non sarebbe mai cominciata se il pubblico non avesse prima preso posto, ma purtroppo certi atteggiamenti sono sfociati in una situazione incontrollabile, non facilmente gestibile, che ha rischiato di provocare seri danni a qualcuno.
Ci spiace per quei cittadini che hanno dovuto assistere, loro malgrado, a quanto accaduto; ci spiace per ciò che è stato detto nei confronti dei volontari dell’U.G.E.S S.O.S., che ringraziamo per quanto hanno fatto nelle tante serate estive, rendendo un importante servizio alla comunità e a cui confermiamo la nostra fiducia.
Infine ringraziamo i componenti della Compagnia Teatrale “I Frastornati”che si sono dovuti esibire in un clima poco sereno, riuscendo, malgrado tutto, a portare in scena brillantemente la loro performance teatrale.

L’Amministrazione Comunale

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.