L’invito di due concittadini a sostenere la candidatura di Mario Cicero al Senato

By on 1 febbraio 2018

[riceviamo e pubblichiamo]

 

IN BOCCA AL LUPO Mario Cicero
Nella mia vita non mi sono mai interessato alla politica,nella mia vita non ho mai avuto interesse per nessun partito politico perche’ sono cresciuto con un sistema politico che non hai mai aiutato il proprio popolo…che ha sempre tolto e mai dato al proprio popolo.Ma in questi giorni venuto a conoscenza della tua candidatura al senato ho deciso di starti accanto e di sperare nel successo finale.Lo faccio senza nemmeno sapere con quale partito affronterai questo percorso,lo faccio perche’sei uno dei pochi che ti sei sempre interessato al tuo territorio,i tuoi piedi hanno camminato giornalmente in lungo e in largo su questo territorio,i tuoi occhi vedono e conoscono tutti i problemi ma soprattutto le qualita’ che questa terra ha per poterla rilanciare,perche’ il tuo cuore ha sempre amato la propria terra.Nessuno come te ha speso ogni giorno della sua vita cercando di rilanciare la propria terra.Questa e’ una occasione importantissima…. portare al SENATO la voce della nostra terra…delle nostre difficolta’.Non sara’ facile, troverai durante il percorso chi tentera’ di ostruirti…Sarebbe bello se la forza motrice e trainante per la realizzazione di questo progetto partisse proprio dalla nostra comunità,ognuno di noi per un attimo azzerasse ogni rigurgito di invidia e si trasformasse in portatore sano di parole costruttive per la vittoria finale.Vai Cicero voglio affidarti il futuro di mia figlia votandoti…sono sicuro che darai tutto te stesso per rilanciare il territorio…per far si che ogni giovane possa crescere nella propria terra vicino alla propria famiglia.Io votero’ la tua persona…la tua estrosita’ il tuo modo testardo e costante nel cercare soluzioni, la tua passione di fare politica e se tutti ci uniamo per un solo obbiettivo Mario Cicero AL SENATO allora credo che questo sogno possiamo realizzarlo.. e’ arrivato il momento che tutti noi facciamo qualcosa per il nostro interesse e’ arrivato il momento di VOTARTI.Ti sei fatto conoscere in tutto il mondo con gli asini lavoratori…adesso fatti apprezzare mettendo in difficolta’ tutti gli asini che al senato non hanno voglia di lavorare per il bene della nostra terra.In bocca al lupo signor sindaco amico Mario Cicero
N.B Sarebbe bello se questo post fosse condiviso da chi la pensa come me, da chi senza guardare colori di bandiera spera che il nostro territorio possa migliorare….
MARIO CICERO SENATORE.
Vincenzo Fiasconaro

 

///

Premetto che questo è un post dettato da un affetto sincero e che poco ha a che fare con ideologie di sinistra o di destra.
E premetto che, vivendo in Lombardia da 14 anni, poco so (perché troppo lontana dalla quotidianità del mio paese di origine)-delle questioni strettamente politiche legate a quel territorio.
Queste, dunque, sono parole che dedico a Mario Cicero in quanto amico e dunque a lui legata da stima profonda.
Mario lo conosco sin da bambina, e in particolare da quando mio padre tentando di farmi appassionare alla politica locale, mi fece comprendere qualcosa delle vicende politiche castelbuonesi.
Lui, appartenente ad un altro schieramento, politico rispetto a quello tradizionalmente avallato dalla mia famiglia, dismessi i panni dell’avversario , non esitava ad andare al bar e a conversare amabilmente con chi, pochi minuti prima, aveva contrastato su idee, progetti, azioni.
Dico questo per sottolineare l’aspetto umano di Mario Cicero e per essere testimone di una sua virtù.
Quella di saper essere amico di tutti, di saper scindere il ruolo rivestito istituzionalmente dalla sua essenza di castelbuonese verace, di aver ben chiaro il concetto del rispetto, conscio del fatto che occorre sempre tener in considerazione tutti, specie coloro che si è incontrati “salendo” al potere, perche costoro sono gli stessi che si incontreranno scendendo “dal potere”.
Mario è così: è l’uomo che tutti abbiamo visto spesso ridere e scherzare. E incoraggiare. E credere in progetti tanto bizzarri quanto ambiziosi.
Ed è lo stesso che tutti abbiamo visto piangere.
È colui che senza filtri ha parlato dei suoi dolori, dei suoi limiti, delle sue lacune e delle sue paure.
Chi, come me, ha conosciuto il Mario uomo, sa che è una persona alla quale è d’obbligo dare del “tu”.
È una persona che si spende e spende la sua energia per il bene comune.
È un amico disposto a muovere mari e monti se può darti una mano. E nel caso non riesca a farlo se ne dispiace sinceramente e cerca, comunque, il modo di far sentire la sua presenza.
Ricordo un episodio particolare.
Un giorno lo incontrai per caso, stavo per ripartire per Mantova ed ero molto provata perché mio padre stava malissimo e io andavo via col cuore piccolo piccolo.
Lui molto affettuosamente mi chiese delle condizioni di salute di papà e gli raccontai, tra le altre cose, che ci faceva disperare per mangiare, che non aveva appetito e che l’unica cosa che sembrava gradire era la pasta con.la salsa.
Ricordo che ero a casa in campagna quando sentii bussare al campanello. Era Mario con una cassetta di salsa fatta in casa che aveva portato per mio padre, sperando di fargli cosa gradita.
Ora questo probabilmente non è lo spot elettorale che tutti si aspettavano, ma io questo posso dire del nostro candidato Senatore.
Che è un uomo generoso di sentimenti prima di ogni cosa.
E che mi auguro che questa sua virtù possa metterla al servizio del territorio in cui vive e vivono i miei affetti più cari.
Grazia Ignatti

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi