Madonie, centri invasi dai cinghiali in piena estate

[GDS.it] Invasioni di cinghiali, in piene estate, nei centri delle Madonie. Se negli anni scorsi i pericolosi animali scendevano a valle nel periodo invernale ora sono diventati cosi numerosi da assediare anche nei mesi estivi i centri abitati. Tra i comuni più colpiti: Castelbuono, Collesano, Petralia Soprana e Sottana, San Mauro Castelverde. Dalla zona di San Gugliemo, in territorio di Castelbuono, arriva la preoccupazione di un villeggiante. Ogni anno ? racconta Giuseppe Oddo- ritorno qui durante l?estate è la situazione diventa sempre più invivibile. Non passa giorno che il mio frutteto non subisca danni nonostante abbia cercato di adottare ogni precauzione contro i cinghiali. Quello che mi rammarica ? conclude ? è l?inerzia di enti competenti, dalla Regione all?Ente Parco, nessuno dei quali fa nulla per fermare un fenomeno che sta distruggendo i nostri territori?. Il passaggio di questi branchi lascia segni indelebili ? come mostrano le foto scattate stamattina- scavano in continuazione e distruggono i canali di deflusso delle acque e i muri di sostegno, mettendo a repentaglio la stabilità del terreno, abbattono recinzioni e distruggono ogni tipo di coltivazione. E accanto a quella dei cinghiali sta per esplodere l’emergenza daini che a differenza dei cinghiali sono capaci di scavalcare ostacoli anche molto alti (di Roberto Quattrocchi).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.