Meeting dei “Cittadini del villaggio globale” edizione 2018. Una serie di incontri tra Castelbuono e Palermo

By on 3 agosto 2018

Segnaliamo il seguente messaggio di Vito Restivo pubblicato sul suo profilo Facebook in cui promuove il “Meeting dei Cittadini del villaggio globale”, una serie di incontri dedicati all’educazione alla pace e alla mondialità, che si terranno dal 27 Agosto all’1 Settembre tra Castelbuono e Palermo.

Come cittadini responsabili e vigili vorremmo prenderci un tempo per riflettere e meditare sulle enormi disuguaglianze oggi presenti tra i popoli della terra e sulla qualità delle nostre vite sempre più condizionate dai diktat economici emessi da soggetti spregiudicati che operano nel mondo per salvaguardare gli interessi di potenti lobby economiche e finanziarie. A fronte di una ricchezza sempre più scandalosamente concentrata in “poche mani”, secondo il rapporto Oxfam otto uomini nel mondo detengono la stessa ricchezza di 3,6 miliardi di persone, non possiamo rimanere indifferenti sul dramma della fame e della sete, che sovente si trasforma in morte, vissuto da milioni di persone abitanti dello stesso pianeta. Riteniamo che a seguito di un flusso migratorio che non ha precedenti nella storia moderna, peraltro causato da situazioni di povertà e di guerra che attanagliano tanti popoli dell’Africa e dei sud del mondo, debba aprirsi un dibattito schietto e costruttivo sugli effetti generati da politiche economiche e sociali che inesorabilmente stanno portando il pianeta ad una implosione…lo scandalo della fame e della sete che interessa più di un miliardo della popolazione mondiale non è un fenomeno accidentale ma è la conseguenza di scelte politiche ed economiche ben precise alle quali siamo chiamati a mettere degli argini, a contrapporre dei modelli virtuosi e alternativi senza i quali non solo si incrementeranno i conflitti tra i popoli del pianeta ma si destabilizzerà ancor più il già precario equilibrio naturale esistente.
Vito R.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi