“Notte Bianca Unesco”. A Palermo, Cefalù e Monreale monumenti aperti fino a mezzanotte

By on 6 Mar 2018

[palermotoday.it] In occasione dell’Anno europeo del Patrimonio Culturale e del “Laboratorio del Dialogo tra le Culture” sabato 10 marzo, i monumenti Unesco di “Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale” saranno aperti al pubblico, gratuitamente, dalle 19 alle 24.

I siti Unesco
1. Palazzo Reale / Cappella Palatina (ultimo accesso alle ore 23)
2. Chiesa di San Giovanni degli Eremiti
3. Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio (Chiesa della Martorana)
4. Chiesa di San Cataldo
5. Cattedrale di Palermo
6. Palazzo della Zisa
7. Ponte dell’Ammiraglio
8. Cattedrale e Chiostro di Cefalù (chiusura ore 21)
9. Cattedrale e Chiostro di Monreale

Palazzo Reale e Cappella Palatina
In occasione della “Notte Bianca Unesco” il Palazzo Reale e la Cappella Palatina di Palermo si riempiono di iniziative: sabato 10 marzo a partire dalle ore 19 l’appuntamento è con “Astromundi”. L’evento, curato della Fondazione Federico II e dall’Osservatorio Astronomico di Palermo, si snoda in diverse iniziative: si parte dal video mapping proiettato sulla facciata del Palazzo (lato piazza Indipendenza), che racconta la storia di chi abitava nell’antica residenza. Soddisfare diverse curiosità sull’arte della Cappella Palatina sarà invece l’obiettivo del video che sarà proiettato sui monitor posizionati davanti all’ingresso della scala prefettizia, che farà focus sul restauro dei mosaici, delle muqarnas e dei pavimenti della Cappella. Nell’art-shop sarà spiegata la realizzazione tridimensionale su carta dei monumenti del sito seriale, mentre altri video saranno proiettati nelle sale Piersanti Mattarella e Pio La Torre, con commenti di astronomi. Nelle stesse sale si svolgeranno inoltre il concerto di armonica di Angelo Adamo e un’esposizione di meteoriti provenienti della collezione del Gal Hassin di Isnello. Nel cortile della Fontana è prevista una mostra di pannelli a tema astronomico e infine nei Giardini Reali si potrà osservare il cielo notturno attraverso potenti telescopi, con l’aiuto di un astronomo.

Castello della Zisa
Per la “Notte Bianca Unesco” in programma sabato 10 marzo, anche il Castello della Zisa si veste di luci: a partire dalle ore 19 è in programma il video mapping “Al Aziz”, a cura di Coopculture. Il nome della Zisa viene dall al-?Az?za, ovvero “la splendida” e il Castello era concepito come dimora estiva dei re. Il video mapping vuole essere un viaggio di suoni e luci per raccontarne la storia. Diavoli, re, nobili e molto altro: sulla facciata del Castello si susseguiranno immagini intriganti accompagnati da musiche suggestive, per una messa in scena d’impatto.

Monreale e Cefalù
Le bellezze di Monreale aprono le porte per la “Notte Bianca Unesco”: sabato 10 marzo a partire dalle ore 16 sarà possibile non solo approfittare di visite guidate ma anche ascoltare buona musica fino a mezzanotte. Dalle ore 16 alle 21 i visitatori potranno accedere alla Biblioteca Ludovico II De Torres, all’interno del Palazzo Reale di via Arcivescovado: sono previste visite ogni 45 minuti. Fino a mezzanotte, invece, è visitabile il Complesso Guglielmo II, alla Galleria Civica e al Fondo Antico della biblioteca S. Maria La Nova. Infine, dalle 19 fino a mezzanotte sono visitabili Cattedrale e Chiostro dei Benedettini, dove a partire dalle 19.30 sono previsti un concerto in Cattedrale e diverse visite guidate.

Visitare la Cattedrale di Cefalù, scoprire le sue meraviglie e, al contempo, godere di buona musica: sabato 10 marzo a partire dalle ore 19 sono in programma gli eventi della “Notte Bianca Unesco”. La Cattedrale sarà visitabile fino alle ore 21, e alle ore 20 è in programma un concerto di musica sacra con brani di D’Angelo, Mozart, Gounod, Caccini, Frisina, Lorenc. In scena il coro “Maria Elisa Di Fatta” dell’associazione Siciliana Musica per l’Uomo, diretto daI compositore lldebrando D’Angelo, con la cantante Ester Stimolo accompagnata al piano da Liana D’Angelo.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi