Omicidio Cusimano: condannati a 30 anni capimafia Farinella e Pullarà

[GDS.it] La corte d?assise d?appello di Palermo ha confermato la condanna inflitta in primo grado a Nico Farinella e Santi Pullarà, imputati dell?omicidio di Antonino Cusimano, assassinato a Castelbuono il 2 ottobre del 1990

PALERMO. La corte d?assise d?appello di Palermo ha confermato la condanna a 30 anni inflitta in primo grado ai boss Nico Farinella e Santi Pullarà, imputati dell?omicidio di Antonino Cusimano, assassinato a Castelbuono, nel Palermitano, il 2 ottobre del 1990. Confermati anche i risarcimenti per i familiari della vittima costituiti parti civile attraverso gli avvocati Giuseppe Piazza e Luigi Spinosa. Secondo l?accusa, Cusimano sarebbe stato eliminato per non avere pagato i debiti contratti con persone vicine alla famiglia mafiosa di San Mauro Castelverde, capeggiata da Farinella. Gli imputati furono condannati in primo e secondo grado, ma il verdetto d?appello venne annullato con rinvio dalla Cassazione che ha disposto il nuovo processo concluso oggi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.