Petralia Sottana. Dal 26 al 28 ottobre Festa dei sapori madoniti d’autunno

By on 22 ottobre 2018

[riceviamo e pubblichiamo] L’ultimo week end di ottobre, a Petralia Sottana, unico comune siciliano insignito della prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club Italiano per la qualità turistico-ambientale e per la vivacità e qualità degli eventi organizzati, è tempo di Festa dei sapori madoniti d’autunno.
L’edizione 2018 è, ancora più del solito, concentrata sulle Madonie e sulla tradizione gastronomica di Petralia Sottana: basta guardare la Mappa dei sapori madoniti, disponibile sul sito dell’evento, nella quale è segnato un vero e proprio percorso del gusto che attraversa tutto il nostro territorio. Numerose aziende saranno presenti con prodotti bio del nostro territorio, dalle farine ai formaggi, dal miele alle conserve, dai salumi ai liquori; imperdibili le degustazioni e gli showcooking. Anche la gastronomia si dirige verso una sempre maggiore tipicità, con prodotti a marchio De.C.O. e portate della tradizione petralese: l’immancabile guastedda fritta e il “risu niuru di Pitralia”, le zuppe di legumi e i cardi fritti, i sughi di carne e la pasta fresca con condimenti a km 0. Tra una portata e l’altra, si potrà ammirare la Tricot Street Art, arredo urbano all’uncinetto, e visitare Petralia Sottana insieme ai volontari del SCN, che guideranno gli ospiti alla scoperta delle principali Chiese del paese e del Museo Civico “Antonio Collisani” (visite su prenotazione).
Alla sua undicesima edizione, questa Festa è sempre più ricca di appuntamenti che non riguardano solo la gastronomia, ma spaziano dallo sport (sono in programma escursioni e tiro con l’arco), alla musica (due concerti e una serata danzante durante i tre giorni allieteranno i visitatori), al cinema (torna la V edizione di Fotogrammi di Pietra, una rassegna di cortometraggi per il venerdì sera), al teatro (sabato pomeriggio spettacolo DivinAzione). Tra le iniziative culturali di rilievo ben tre mostre: Madonie Paesaggi – Mostra fotografica da Sellerio a Scalia, inserito in Madonie Landscapes per Palermo Capitale della Cultura; Installazione “Un secolo di intrecci”; “ImmaginArti la Chiesa”. Due i convegni di grande interesse: sabato 27 “D’amore si muore – non un film ma una reale piaga sociale”; domenica 28 “Aromi del Parco”, la prima giornata di studi dedicata alle piante aromatiche nel Parco delle Madonie. Domenica mattina anche sfilate in costume e animazione per bambini; già da sabato, un servizio navetta gratuito agevolerà il raggiungimento del centro storico da parte dei visitatori, mentre chi arriva con il camper avrà a disposizione un’area dedicata.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti, visita il sito www.festadeisaporimadoniti.it, diventa fan della pagina Facebook “Festa dei sapori madoniti”, segui @festadeisaporimadonitipetralia su Instagram o scrivi a info@festadeisaporimadoniti.it.

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.