Petralia Sottana: Ente Parco delle Madonie e Club Alpino Italiano in sinergia per migliorare la rete sentieristica.

By on 13 giugno 2018

[riceviamo e pubblichiamo] Si è svolto ieri l’incontro, presso la sede del Parco tra il Commissario Salvatore Caltagirone il direttore Peppuccio Bonomo e il geologo Salvatore Carollo, con i rappresentanti del Cai, nelle persone di: Cai Sicilia Onlus Giuseppe Oliveri (presidente), Filippa Spitale (sezione Cai Madonie Petralia Sottana), Giambattista Condorelli (Cai Sosec) e Enzo Agliata (coordinatore del gruppo lavoro sentieri). “E’ stato un incontro proficuo, sottolinea il Commissario Totò Caltagirone, quello con il CAI per collaborare a realizzare un’idonea e funzionale segnaletica finalizzata anche all’interpretazione
naturalistica e per la frequentazione in sicurezza delle aree naturali.

Durante l’incontro, il Commissario, soffermandosi sull’importanza della segnaletica dei sentieri, ne ha sottolineato l’aspetto fondamentale della fruizione sociale sia dal punto di vista escursionistico che dal punto di vista della valorizzazione dell’area protetta. Sarà mio compito, ha detto, favorire nel Parco delle Madonie, tutte le opere che possano consentire un approccio sempre più interattivo da parte dei visitatori amanti della natura, in luoghi ricchi di beni geologici, archeologici ed antropologici. Bisogna educare soprattutto i giovani ad un rapporto più attivo col territorio, scoprendo le attrattive che lo compongono, anche con l’utilizzazione di specifica cartellonistica finalizzata all’interpretazione del paesaggio”.
Le opere saranno eseguite nel rispetto degli obiettivi di protezione ambientale e di salvaguardia della natura che l’Ente Parco ha insiti nella propria natura istituzionale anche avvalendosi di strumenti web gis per l’utilizzo di dati mediante app già in uso su dispositivi mobili. Con i lavori, in programma già da settembre, il Cai apporrà la segnaletica con i simboli internazionali nei primi tre sentieri di Piano Battaglia – Pizzo Carbonara; Case La Pazza – Frattasella; Piano Sempria – Piano Battaglia. Sarà compito del Parco fornire al Cai assistenza e supporto tecnico negli interventi di manutenzione.

 

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi